lunedì 6 gennaio 2020

Musica, Angelo Seretti a Fattitaliani: vado avanti senza l'aiuto di produttori o manager. L'intervista

Angelo Seretti è un cantante friulano conosciuto sia in Italia che all'estero, che canta in 5 lingue. Il suo ultimo singolo ''Fuga dal pianeta terra'' - Bobby Solo è l'autore della musica, mentre Andrea Bellentani ha scritto il testo- è caratterizzato da sonorità nuove che incrociano il blues con il pop ed è entrato fra i primi 20 brani più trasmessi della classifica ''euro indie music''. Recentemente è uscito il video. Fattitaliani lo ha intervistato.

Com'è nata la canzone? E la collaborazione con Bobby Solo?
Conosco da molti anni Bobby Solo con lui è nata una bella amicizia cosi spesso ci frequentiamo anche al di fuori del mondo dello spettacolo. Qualche tempo fa parlando di nuovi brani lui mi propose una canzone che aveva scritto ma era rimasta nel dimenticatoio. Appena ascoltata rimasi veramente entusiasta perchéla musica e le parole erano veramente profonde ed attuali, con tematiche socio ambientalistiche molto profonde senza però essere prepotenti lasciando cosi lo spazio al pensiero personale. Abbiamo poi rivisto l'arrangiamento con l'aiuto anche di Massimo Passon della ''Master Studio'' di Udine.
Ti ritrovi nel significato del brano, ti riconosci nel tuo contenuto?
Mi ritrovo molto nelle parole espresse nel brano perché ci aiutano a pensare a ciò che siamo e dove arriveremo se non ci diamo tutti da fare per migliorare questo mondo che ci ha accolto dandoci molto.
Secondo quale criterio stai portando avanti la tua carriera?
Sto portando avanti la mia carriera con grande passione ma non senza difficoltà, infatti sono autoprodotto ciò significa che non ho l'aiuto di produttori o manager. Quindi ogni risultato che ottengo è veramente dovuto unicamente al mio lavoro e a qualche persona che mi aiuta in maniera disinteressata.
Ci sono dei luoghi e delle persone che più di altri ti ispirano e ti incoraggiano a continuare?
A volte mi ritrovo nella campagna friulana dove posso lasciare liberi i pensieri e trovare nuovi spunti ed ispirazione per nuovi progetti musicali. Il silenzio e la pace che ritrovo in quei momenti mi danno forza ed ispirazione.
Prossimi progetti?
Ho già alcuni brani quasi pronti che mi vedono anche nelle vesti di autore anche se mi ritengo semplicemente un'interprete. Credo che in qualsiasi campo bisogna conoscere i propri limiti per poterli superare e migliorarsi, senza mai fare il passo più lungo della gamba. I risultati che sto ottenendo con la musica per me sono molto importanti e ne sono fiero. Vorrei quindi spronare i ragazzi che amano la musica a darsi da fare perché la musica può dare molto e a tutti, basta credere in ciò che si fa. Giovanni Zambito.

Empedocle, Terra