venerdì 7 settembre 2018

Viva l'Italia, dal 7 al 16 settembre a Cinecittà World: Fattitaliani intervista Stefano Cigarini, Amministratore Delegato


Volete scoprire da dietro le quinte, il lavoro quotidiano e le tecniche utilizzate dai Corpi che operano sul nostro territorio e nelle missioni internazionali? Dal 7 al 16 settembre sarà possibile a Cinecittà World che è alla terza edizione della manifestazione e che vedrà impegnati sul campo, aerei, simulatori di volo, gazzelle, volanti, auto storiche, laboratori della scientifica, mezzi militari e unità cinofile. 

VIVA L’ITALIA è un evento unico in Italia da non perdere.

Per saperne di più, abbiamo intervistato Stefano Cigarini, Amministratore Delegato di Cinecittà World.
Che cos’è Viva l’Italia? È una manifestazione che si terrà a Cinecittà World che è il nuovo Parco divertimenti del Cinema e della Televisione di Roma in cui si vedranno sfilare, Forze Militari e non Militari italiane. Il Parco è grande trenta ettari e su una ventina di questi ettari, verranno esposti mezzi, macchine storiche, assetti militari, laboratori, simulatori di volo ed altro che saranno aperte completamente al pubblico. Per cui, si potrà salire suI simulatore di volo del Tornado piuttosto che visitare il laboratorio della scientifica parco o il Centro Meteo dell’Aeronautica o altrove.

Il Parco è attrezzato anche per i disabili? È totalmente accessibile ai disabili, nel senso che tutte le attrazioni e tutte le attività del Parco hanno gli accessi per i disabili. Nel caso delle esposizioni dell’esercito sono tutte a terra e quindi teoricamente più accessibili.
Il luogo è stato scelto anche per questo? In primis è stato scelto perché è il principale Parco divertimenti a tema nel Comune di Roma e poi perché Cinecittà è un marchio storico, un alfiere del Made in Italy con i suoi alti e bassi che da ottantuno anni rappresenta un po’ l’immaginario italiano e infine c’è un gruppo di lavoro che ha pensato questo evento che cresce di anno in anno. Siamo alla terza edizione e ogni anno aggiunge altro.  È una grande festa per tutti i Corpi e per i loro familiari. L’anno scorso hanno partecipato   oltre cinquemila persone tra Militari e loro familiari e di altre persone, raggiungendo il tetto di trentamila. Ciò vuol dire che anche le famiglie che stanno in Marina o in Aviazione vengono ed usano l’occasione per vedere il papà, il marito o il compagno in divisa e anche a divertirsi.
Parte dell’’incasso verrà devoluto in beneficenza? Ci sono due step, il primo è quello per gli appartenenti alle Forze dell’Ordine partecipanti, c’è un biglietto speciale a 10 euro invece di 24 che è l’ingresso del Parco divertimenti e devolviamo un euro a biglietto a Trenta ore per la vita che lo utilizza per un progetto di una Casa Famiglia. Lorella Cuccarini ci ha lasciato un messaggio video perché è impegnata sul set. 
Secondo Lei qual è l’evento più interessante?
L’anno scorso ho portato i miei figli, il maschio assolutamente Frecce tricolori e Simulatore di volo. La bambina era molto interessata al Meteo e alle cose della scientifica. A me è piaciuta l’esibizione delle Farfalle dell’Aeronautica che è Campione del Mondo e Medagliata Olimpica, fatta ad altissimo livello e quando l’ho vista sono rimasto sconcertato.

Elisabetta Ruffolo