lunedì 23 agosto 2021

COMFORT FESTIVAL, Ferrara : più di 30 artisti internazionali e italiani nella lineup della 1^ edizione

Stiamo lavorando con grande attenzione, creatività, dedizione e passione a quello che prenderà vita al Parco Urbano Giorgio Bassani di Ferrara il 3 e il 4 settembre 2021.

Un nuovo Festival musicale che segue la strada maestra della qualità musicale, della sostenibilità, della multidisciplinarietà, della suggestività della location, della cura dei dettagli in ogni aspetto della rassegna.

 

Un Festival dove ognuno potrà avere spazio fisico e non essere considerato un numero.

 

Un Festival dove stare bene insieme ascoltando comodamente, seduti su una sdraio o su una sedia o adagiati sul prato con il proprio telo, più di 30 artisti Internazionali e Italiani che si esibiranno su due palchi contigui e ben visibili.

 

Comfort Festival™️ nasce da un’idea di Claudio Trotta risalente a qualche anno fa, prima della pandemia che ha fermato tutto il mondo dello stare insieme da 18 mesi e che attualmente si trova in una sorta di limbo fra l’essere e non essere.

 

Elemento portante è la ricerca del COMFORT, stimolata anche dall’applicazione di prezzi di ingresso accessibili e attenti ai gravi disagi economici e sociali che tutti stiamo subendo.

 

Il COMFORT di una location accogliente e verde, dove solo circa tremila persone al giorno potranno condividere, oltre alla Musica live del Palco COMFORT, anche performance sempre rigorosamente live elettro- acustiche che si svolgeranno nel Palco A.R.M.O.N.I.A. a cura di Slow Music, per riscoprire il senso reale di fruizione della Bellezza in tutte le sue forme e il benessere intimo che può regalarci quando vissuta adeguatamente.

 

Grazie allo svolgimento in contemporanea con Streeatâ Food Truck Festival quello che si mangerà e berrà piacerà e non solo riempirà la pancia: anche questo è Comfort Festival™️.

 

Il Parco Urbano Giorgio Bassani

 

Dedicato allo scrittore Giorgio Bassani, compreso tra la città e il Po, antica riserva di caccia degli Estensi, il parco si compone di una serie di vie, ciclabili e pedonali, aree prative e lacustri. È facilmente raggiungibile sia in auto sia con i mezzi pubblici; durante la manifestazione saranno inoltre attivi speciali servizi di navetta.

 

Il festival si struttura su due palchi: il Palco Comfort, dedicato ai concerti principali, e il Palco A.R.M.O.N.I.A. a cura di Slow Music, che proporrà una serie di piccole performance acustiche. A fare da liaison fra tutto quello che succederà sui due palchi la quasi “indigena” attrice e conduttrice di programmi televisivi Chiara Buratti, nativa di Cento in provincia di Ferrara, che interverrà a “soggetto” in alcune delle pause fra una esibizione e l’altra.

 

Slow Music ETS è un’associazione no profit costituita nel 2018, nata da un’idea di Claudio Trotta, fondatore di Barley Arts. Quindici i soci fondatori – fra cui Stefano Bonagura, Franco Mussida, Stefano Senardi, Paolo Dal Bon, Stefano Rosa, Massimo Poggini – che hanno deciso di aderire e contribuire a Slow Music. Come evidenziato nel Manifesto, uno degli atti costitutivi del Movimento, Slow Music è un progetto culturale che propone la filosofia del giusto e dell’etico, attraverso programmi di educazione e formazione legati alla musica, al fare musica, all’ascoltarla in profondità, alla gestione di progetti ed eventi del mondo musicale da condividere in un giusto rapporto con gli ascoltatori. Nel 2019 e nel 2020 ha portato con successo tra le montagne lombarde, in collaborazione con Regione Lombardia ed ERSAF, le prime due edizioni del progetto A.R.M.O.N.I.A., con un totale di 24 ore di spettacolo dal vivo, in 11 giornate e 6 tappe, oltre 130 tra musicisti e artisti italiani e internazionali, ingresso gratuito per il pubblico, in meravigliosi spazi all’aperto che meritano di essere sempre più valorizzati e frequentati. Con l’obbiettivo di occuparsi di tutto ciò che indica l’acronimo: Ambiente Risorse Musica Opportunità Natura Identità Arte. Eventi con un minimo impatto ambientale, plastic free, economicamente sostenibili, rispettosi delle risorse a disposizione e del territorio dove si svolgono, per un pubblico attento e curioso, con il contributo di giovani che partecipano all’organizzazione e vengono inseriti nell’ambiente di lavoro, coinvolgendo in ogni luogo collaboratori a km zero, con attenzione e spazio a tutte le arti.

 

Venerdì 3 Settembre 2021

 

Apertura porte h. 15:00

 

Palco Comfort

Disarmo (ITA) h. 16:00 -

Lovesick Duo (ITA) h. 16:25

Filippo Graziani trio (ITA) h. 17:00

The Cyborgs (ITA) h. 17:40

Paolo Benvegnù (ITA) h. 18:15

Matthew Lee quartet (ITA) h. 19:00

Stefano Di Battista quartet – Morricone Stories (ITA) h. 19:45

Gianluca Grignani solo (ITA) h. 20:50

Edoardo Bennato & band (ITA) h. 21:55

Rinky Tinky Jazz Orchestra h. 23:50

 

Palco A.R.M.O.N.I.A. by Slow Music

Andrea Parodi Zabala (ITA) h. 16:50

Bocephus King (CAN) h. 17:25

Stu Larsen (AUS) h. 18:05

Andrea Parodi Zabala (ITA) h. 18:45

Alex Kid Gariazzo (ITA) h. 19:30

Stu Larsen (AUS) h. 20:35

Bocephus King (CAN) h. 21:40

Alex Kid Gariazzo (ITA) h. 23:25

 

Sabato 4 Settembre 2021

 

Apertura porte h. 15:00

 

Palco Comfort

Fabio Curto (ITA) h. 16:00

Kemama (ITA) h. 16:25

Statuto (ITA) h. 17:00

Il Muro del Canto (ITA) h. 17:45

Joe Bastianich & La Terza Classe (USA/ITA) h. 18:30

Garbo (ITA) h. 19:15

Morgan (ITA) h. 20:00

Nick Lowe solo (GB) h. 21:10

Hothouse Flowers (IRE) h. 22:20

Tower Jazz Composers Orchestra (ITA) h. 00:00

 

Palco A.R.M.O.N.I.A. by Slow Music

Ping Pong (ITA) h. 16:45

Daniele Mammarella (ITA) h. 17:30

Vanessa Peters (USA) h. 18:15

Paolo Borghi Hang Player h. 19:00

Ping Pong (ITA) h. 19:45

Daniele Mammarella (ITA) h. 20:55

Vanessa Peters (USA) h. 22:05

Lisbona h. 23:35

biglietti per il festival – sia per singolo giorno che l’abbonamento per i due giorni – sono in vendita sui circuiti TicketmasterTicketone e Vivaticket. Ciascuno spettatore può scegliere se utilizzare le nuove aree telo e distendersi in tutta comodità nella zona antistante i palchi, oppure godere dello spettacolo dalla classica seduta. Saranno previste inoltre diverse aree con possibilità di stendere il proprio plaid e delle aree relax con sdraio e tavolini, più un’area dedicata alle persone diversamente abili.

 

Il Festival applicherà le modalità  del protocollo organizzativo e sanitario #ricominciamo e come previsto dal DECRETO-LEGGE 23 luglio 2021, n. 105 recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, dal 6 agosto fino al 31 dicembre 2021, l’accesso alle attività culturali e ricreative (cinema, teatri, luoghi culturali, luoghi al chiuso o all’aperto dove si svolgono eventi quali concerti o altri generi di manifestazioni) è consentito ai maggiori di 12 anni solo attraverso la presentazione della Certificazione verde COVID-19 (cosiddetto Green Pass).

 

 

ATTENZIONE!

La Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) dovrà essere obbligatoriamente presentata all’ingresso del luogo dell’evento unitamente al biglietto e a un documento d’identità per il controllo da parte degli addetti preposti.

In assenza del Green Pass – Certificazione verde COVID-19 non sarà consentito l’accesso all’evento e non si avrà in alcun modo diritto al rimborso del biglietto.

Per maggiori informazioni sulla Certificazione verde COVID-19 visita il sito ufficiale.

Prima dell’accesso sarà necessario registrarsi col proprio biglietto o abbonamento sull’apposita piattaforma CheckIn per consentire il contact tracing.

 

Comfort Festival™️ offre altre iniziative gustose quanto i suoni provenienti dal palco. In contemporanea alla manifestazione e fino a domenica 5 settembre, sempre all’interno del Parco Bassani e a ingresso gratuito si svolgerà infatti una tappa di Streeatâ Food Truck Festival, l’originale e più famoso festival di Food Truck d’Italia, che farà assaporare al pubblico l'eccellenza di cibi e bevande di provenienza locale, a filiera corta, biologici ed artigianali che garantiscano una proposta variegata e di qualità.

 

Teatro Comunale di Ferrara quale produttore organizzativo e il Comune di Ferrara che ha patrocinato il Comfort Festival™ sono i principali sostenitori e partner di Barley Arts in questa nuova produzione.

 

«Provare ad alimentare la ripartenza del “Mondo dello stare insieme” è un diritto ed un dovere di chi ha la fortuna di fare il mio lavoro, crederci una gioia ed una necessità, riuscirci una vera e propria sfida dopo 18 mesi di sostanziale blocco di concerti e festival» – dice Claudio Trotta, anima e motore del Festival. «La differenza la può fare la partecipazione del pubblico che darà un senso e i colori necessari ai nostri sforzi. La differenza la faranno gli artisti che abbiamo scelto, italiani, inglesi, irlandesi, canadesi e australiani che suoneranno tutti live. Lo straordinario sostegno del Comune di Ferrara e della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara intanto ha potuto rendere possibile questa sfida. Noi ci siamo e stiamo già lavorando alle edizioni 2022 e 2023 che si svolgeranno nello stesso weekend e nella stessa location.»

 

«Il Comfort Festival™ è una grande novità di quest'anno che arricchirà ulteriormente il nutrito calendario di eventi di questa estate della ripresa» – dice il sindaco di Ferrara Alan Fabbri. «Il Parco Urbano è una nuova location che sarà animata da musica di artisti nazionali e internazionali, da ascoltare immersi nel verde, in un'area ampia, suggestiva, attrezzata. Un luogo unico su cui stiamo lavorando per renderlo sempre più fruibile e farne una cornice di grandi eventi. Siamo felici di poter collaborare con Claudio Trotta, il cui nome e la cui storia sono legati ad artisti internazionali di altissimo livello».


 

«Comfort Festival™ ha tutte le premesse per diventare uno degli eventi più qualificanti, a livello nazionale, di questa estate della ripresa.» – dice l'assessore Marco Gulinelli. «Gli ingredienti ci sono tutti: una firma prestigiosa come quella di Claudio Trotta, un'area, parco Bassani, unica, grandi cantanti e band sul palco e un'offerta amplissima che spazia dai diversi generi musicali alla letteratura

 

«La Fondazione Teatro Comunale di Ferrara – sottolinea il direttore del Teatro Abbado, Moni Ovadia – mette volentieri a disposizione le sue strutture tecnico-organizzative per realizzare questo breve ma intenso festival, fortemente voluto dal Comune di Ferrara e proposto dalla ulteriore proposta dalla Barley Arts di Claudio Trotta, struttura manageriale della musica con una grande storia e una indiscussa professionalità. In questo momento storico, Ferrara mostra una grande volontà di uscire dall’isolamento del Covid e da tutte le ricadute sociali che ne conseguono; lo fa nel migliore e più efficace dei modi: con la cultura e lo spettacolo».

 

Radio Subasio è la radio ufficiale della prima edizione di Comfort Festival™️.

 

Fonoprint e Coop sono partner del festival; Fonoprint lo sostiene anche con la partecipazione dei suoi artisti Disarmo e Fabio Curto.

 

Arezzowave presenta Paolo Benvegnù.

 

Ferrara Buskers Festival, Jazz Club Ferrara Associazione Musicisti di Ferrara hanno contribuito alla selezione degli artisti partecipanti.

 

 

Barley Arts è un solido punto di riferimento in materia di organizzazione di show per tutti gli appassionati di musica e gli amanti dell’intrattenimento. Claudio Trotta, suo fondatore, è riconosciuto a livello internazionale come uno dei più importanti promoter. Negli anni ha prodotto e promosso oltre quindicimila concerti di artisti italiani e internazionali in tutto il mondo, tra i quali AC/DCQueenKissThe CureBruce Springsteen (che ha portato in Italia 33 volte dal 1999 a oggi), Tom WaitsFrank ZappaLenny KravitzVan MorrisonLoreena McKennittRay CharlesNorah JonesRy CooderGuns N’ RosesAerosmithThe Chemical BrothersMikaDeep PurplePearl JamLigabueRenato ZeroGianna NanniniLitfibaElio e le Storie TeseBen HarperAnderson PaakFlaming LipsThe White BuffaloJohn ButlerNiccolò Fabi e moltissimi altri. Ha ideato una serie di festival e rassegne di diversi generi come Monsters of RockIrlanda in FestaLaghi Lombardi in FestivalMonza Rock FestivalFleadhBalkanikaFlippautDiversi Suoni al ConservatorioLive AcrossDieci Giorni SuonatiHello Folks Sessions e Streeatâ Food Truck Festival. Inoltre, ha prodotto in Italia spettacoli per famiglie ed eventi di edutainment come Walking With DinosaursBBC Earth ConcertsLord of The Dance di Michael Flatley e spettacoli musicali come TitanicBahrati e We Will Rock You.

 

Fondazione Teatro Comunale di Ferrara

Prosa, danza, lirica, concerti, teatro sperimentale e per ragazzi, più di un centinaio di spettacoli all’anno e oltre 160 rappresentazioni. Il Teatro Comunale di Ferrara, dedicato a Claudio Abbado e tra i 29 teatri di tradizione in Italia, integra da sempre le due anime della Ferrara culturale: recupero delle proprie radici e al contempo modernità, repertorio classico e quello contemporaneo internazionale, con una crescente attenzione della critica e la formazione di un pubblico ampio e motivato. Non secondarie sono le attività di produzione, moltiplicate nell’ultimo anno – nonostante la pandemia – con la nuova amministrazione della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara con presidente Michele Placido, direttore generale Moni Ovadia e direttore artistico Marcello Corvino.

Oltre al teatro di prosa, il Teatro Abbado si caratterizza per una forte attenzione alla lirica e alla danza, con una spiccata volontà alla formazione del proprio pubblico. “Vetrina” della danza contemporanea, dal 2000 Ferrara presenta la rassegna che raccoglie in esclusiva prime nazionali e debutti assoluti di coreografi provenienti da tutto il mondo (storiche le collaborazioni con Aterballetto, Virgilio Sieni Danza, Wim Vandekeybus, Saburo Teshigawara, Sasha Waltz, Pina Bausch e molti altri). L’attività lirica ha visto dai primi anni ‘90 la presenza di Claudio Abbado, che ha diretto a Ferrara alcuni degli allestimenti lirici più importanti. Oltre alle opere più note, il Teatro intende produrre titoli tra quelli mai rappresentati a Ferrara o fuori cartellone da almeno vent’anni (a dicembre Farnace di Vivaldi e Maria de Buenos Aires di Piazzolla). Uno spazio specifico sarà riservato al teatro musicale barocco e a produzioni proprie. La stagione concertistica, ideata e promossa da Ferrara Musica, vede al Teatro Comunale la costante presenza di direttori, solisti e formazioni orchestrali di rilievo internazionale.