sabato 7 dicembre 2019

A Palazzo Sora, in Roma, Anna Manna presenta la raccolta poetica “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori"


ROMA - Il 12 dicembre 2019 alle ore 17.00 nella prestigiosa sede di Palazzo Sora, il Sindacato Libero Scrittori Italiani riunisce i soci e gli amici per un appuntamento dal sapore natalizio che vuole essere anche un invito culturale di più ampio respiro. Nell’occasione sarà presentato l’ultimo libro di poesie d’amore “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” (Nemapress Edizioni) della poetessa Anna Manna, socia affezionatissima del Sindacato, con il quale ha collaborato da molti anni con molte proposte culturali.

 Presentato da Neria De Giovanni, presidente dell’Associazione internazionale dei Critici letterari e da Daniela Fabrizi, poetessa e fondatrice di una scuola di giovani poeti, il libro, corposo e di intenti ambiziosi, raccoglie le poesie d’amore scritte da Anna Manna dagli anni settanta ad oggi, con i commenti dei critici alle varie poesie che lei ha conservato e custodito negli anni. Il libro si divide in varie sezioni: la prima propriamente di poetica amorosa con poesie anche autobiografiche, la seconda apre un discorso più ampio sull’amore per la Natura, per l’Arte, con metafore di grande coinvolgimento.

Nel libro è accennato anche l’amore per la città di Roma con poche ma ariose poesie. Le conclusioni Giuseppe Manitta e Carmelo Aliberti nel finale sottolineano questo intento culturale con grande maestria. Alla presentazione del libro saranno presenti molti dei critici letterari e poeti che hanno scritto per le poesie d’amore di Anna Manna.
del libro sembrano chiaramente avviare un discorso culturale verso un linguaggio universale di comprensione e rispetto. Le firme di

Ospite d’onore il poeta aquilano Mario Narducci che segue Anna Manna nel suo percorso poetico da moltissimi anni, essendo la poetessa figlia dello scrittore abruzzese Gennaro Manna, vicinissimo alla famiglia Narducci per motivi culturali. Inoltre Anna Manna è stata Premio Zirè d’Oro, il magnifico premio di Mario Narducci che si svolge a L’Aquila.  Accanto a Mario Narducci, Diana Cavorso Caronia e Sabino Caronia coppia importante della poesia italiana, che hanno ultimamente arricchito con un bellissimo libro scritto in coppia.

L’incontro del 12 dicembre partirà dal libro di poesie d’amore “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” per coinvolgere alla fine gli invitati in un discorso sulla necessità di un Nuovo linguaggio sentimentale. Oltre che poetessa Anna Manna è la presidente fondatrice del Premio LE ROSSE PERGAMENE DEL NUOVO UMANESIMO. Così si esprime la poetessa riguardo a questa tematica.

 Il mondo ha bisogno di trovare un Nuovo Linguaggio – afferma Anna Manna - che sappia dare una lettura della realtà diversa, profonda. Un linguaggio che porti un’analisi ed una sintesi di livello “altro ed alto”. Se un premio letterario è capace di fare questa lettura della realtà, superando il meschino, il crudele, l’aspetto bestiale, il raggiro, l’intrallazzo, il compiacimento nella descrizione dell'orrido, come sistema di scambio culturale, ebbene quel piccolo evento letterario portrà portare un vento nuovo d’amore nella cultura e nella società. Un messaggio che sia sintesi poetica di un’analisi della cultura del nostro tempo per migliorarla, coltivarla negli aspetti positivi. Un soffio che possa renderci protagonisti di una novità: la cultura dell’amore come espressione non di un sentimentalismo trito ed inutile, ma approccio al reale attraverso la lente dell’amore a tutto tondo. L’amore per la cultura, per l’addestramento alla gestione della vita propria e degli altri con comprensione, con intelligenza, con competenza. La competenza dell’amore che possa superare l’emozione e cogliere il senso ultimo del messaggio di armonia da dare al mondo, per rinnovarlo, pulirlo dalle brutture che lo hanno invaso.”

Queste le linee di comportamento culturale che da più di venti anni la presidente fondatrice del Premio “LE ROSSE PERGAMENE DEL NUOVO UMANESIMO” Anna Manna porta avanti. Oggi con il suo nuovo libro di Poesie d’amore “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” edito da Nemapress Edizioni rinnova e concretizza questo messaggio. Il libro è stato ospitato alla Fiera letteraria “Più libri, Più liberi” per il firma-copia nello stend della Nemapress edizioni, il 5 dicembre pomeriggio. Un battesimo gioioso per un libro che vuole portare gioia.