mercoledì 12 giugno 2019

Cinema, "Il grande salto" di Tirabassi da domani in sala. La recensione

Anteprima cinematografica, al Cinema Adriano  di “IL GRANDE SALTO”, diretto da Giorgio Tirabassi. Con Ricky Memphis, Giorgio Tirabassi, Roberta Mattei, Gianfelice Imparato, Paola Tiziana Cruciani, Cristiano Di Pietra, Mia Benedetta, Salvatore Striano, Federica Carruba Toscano, Liz Solari, con la partecipazione di Lillo Petrolo e con l'amichevole partecipazione di Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Distribuito da Medusa, sarà nelle sale dal 13 giugno.

Nello (Ricky Memphis) e Rufetto (Giorgio Tirabassi) sono due sfigati che più sfigati non si può. Qualsiasi cosa facciano c' è l' intervento del destino a cui Nello crede ciecamente. L’intento è quello di raccontare l’amicizia con un sottofondo di malinconia!  Una fine con un tono amaro, fortemente voluta da Tirabassi  che va anche controcorrente. Un film vincente con delle buone idee, tipico della genialità italiana e che potremmo paragonare alla Grande Commedia all'italiana di cui Sergio Citti e Mario Monicelli erano Maestri e che mancava da molto tempo sul grande schermo. Il cinema italiano come grande punto di riferimento. Un'idea che ha funzionato anche perché oltre ai due protagonisti c'è un Cast formato da grandi professionisti come Gianfelice Imparato, Paola Tiziana Cruciani, Federica Carruba Toscano. Attori intelligenti che conoscono alla perfezione i tempi comici e non! Tutto il resto è venuto da solo. Un gruppo di attori che con la loro teatralità ed un tono quasi surreale, sono riusciti a rendere reali i vari momenti! Girato nella vecchia Tor  bella monaca per sottolineare che anche i due malviventi sono vecchio stile. 
Elisabetta Ruffolo