martedì 14 agosto 2018

Mosca, “Essere in tempo” mostra personale di Paola De Pascale fino al 27 agosto

Inaugurata il 10 agosto a Mosca “Essere in tempo”, mostra personale di Paola De Pascale. Organizzata dalla Commissione dei rapporti culturali della Camera Sociale della Federazione Russa per i ponti culturali tra Russia e Italia, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Maksim Gor’kij” (ex Italia- URSS), la mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 27 agosto nella sede della Camera Sociale della Federazione Russa, a Piazza Miusskaya 7 (Edificio1) a Mosca. 

La mostra consta di un’accurata selezione di opere fotografiche, parte di un ciclo di lavori incentrati sulle origini e le rappresentazioni delle galassie simboliche emerse dai più recenti mutamenti culturali. De Pascale, da sempre sensibile alle difficoltà umane, superando gli stereotipi attraverso un linguaggio universale magistralmente espresso, conduce il visitatore ad un confronto e dialogo con il mondo.
Il percorso espositivo si apre con “Correnti convergenti”, diverse identità e culture in continuo divenire e convergenze umane, per proseguire con “Multiethnique”, le varie etnie che pur mantenendo la loro integrità storica si affiancano.
Tutto l’itinerario si snoda mediante opere dense di significato in cui affiorano l’interscambio culturale, le migrazioni, le similitudini e le diversità, la libertà, il rispetto. Esse rimembrano la profonda conoscenza interiore, l’identità storica di appartenenza, attraverso le forme e i colori in perfetto equilibrio, rivelando un’immagine in continuo divenire di un’interculturalità vista come realtà ontologica fondamentale e coesistenza pacifica.
L’osservatore è invitano a soffermarsi su “Essere in Tempo”.
Essere in Tempo: l’analisi dell’essere, il sé e l’altro, nella dimensione temporale (passato, presente e futuro), con l’accezione dell’ “in” che ne sottolinea la pausa sul soffermarsi in tempo a riflettere ed agire nella dimensione soggettiva e sociale ed a proseguire il cammino verso la crescita dei potenziali umani, aprendone la visione auspicabile di un mirabile futuro.
Paola De Pascale, artista poliedrica, ha a suo attivo prestigiose mostre personali e collettive in Italia ed all’estero.
Nel 2013 è stata selezionata, tramite bando di concorso internazionale indetto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per le Opere e il progetto artistico “Coesistenze identitarie” (Opere/Performance/Installazione) messo in mostra al Museo Nazionale Preistorico Etnografico ”Luigi Pigorini” Roma. Nell’ultimo triennio ha esposto all’Istituto Italiano di Cultura di Vienna – Austria; Expo Milano 2015 Museo Energia – Italia; Salvador Dalì Museum Berlin – Germania; su invito alla X Biennale d'Arte Internazionale di Roma, e inoltre presso Musei, Università Statali, Istituti Italiani di Cultura all’estero e Gallerie, tra cui quelle di Baden-Baden (Germania), Barcellona (Spagna), Parigi (Francia), Londra (Regno Unito), Oxford (Regno Unito), Budapest (Ungheria), Bruges (Belgio), Miami (Florida - Stati Uniti d’America), Stoccarda (Germania), Chicago (Illinois - Stati Uniti d’America), Br?ko (Bosnia). In Russia presso l’Università Statale di Kursk. (aise)