giovedì 3 agosto 2017

Luce del Sud, oltre 4 mila spettatori a Milo per la rassegna diretta da Battiato

Oltre 4 mila spettatori  nelle tre serate - hanno popolato le gradinate dell’anfiteatro di Milo per Luce del Sud, la rassegna di musica italiana pensata e organizzata da Franco Battiato - in collaborazione con il Comune di Milo – che si è conclusa ieri con il concerto di Arisa, Etta Scollo, Juri Camisasca, Vasco Brondi e, ospiti speciali, i Baustelle e ancora Battiato.

Tre giorni di grande musica dal vivo cominciata lunedì sera con l’esibizione di Carmen Consoli, Gabriella Lucia Grasso, Miele, Roberto Cacciapaglia e Francesco Gabbani. Martedì è stata la volta del concerto di Battiato, preceduto da Luca Madonia ed Emma, con la quale il cantautore di Riposto ha proposto una versione a due voci di alcuni suoi successi e con grande gioia del pubblico di Milo, che è sceso dalle gradinate per abbracciare Battiato.

Ieri ancora grande live-show con Arisa e i Baustelle, Etta Scollo e Vasco Brondi, Juri Camisasca e ancora Battiato per un’ultima applaudita performance tra il “suo” pubblico.

Soddisfatto il sindaco Alfio Cosentino, per il quale “Milo si conferma una vera ‘città della musica’ che, grazie al contributo insostituibile e generoso di Franco Battiato, è riuscita anche quest’anno a dar vita a una manifestazione come “Luce del Sud” che ha animato le vie del centro grazie alla presenza di bei nomi della canzone italiana d’autore. Un’occasione per riscoprire Milo e la sua identità legata all’Etna, ai vigneti di Etna Bianco Superiore doc e la sua storia più recente legata a due dei più grandi cantautori italiani, il compianto Lucio Dalla e Franco Battiato, vera ‘Luce del Sud’”.