LE SEDIE di Eugène Ionesco al Teatro Vascello regia di Valerio Binasco, 1-6 marzo

Fattitaliani



Debutta al Teatro Vascello LE SEDIE
di Eugène Ionesco, nella traduzione di Gian Renzo Morteo, per la regia di Valerio Binasco. Lo spettacolo prodotto dal Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale è interpretato da Michele Di Mauro, Federica Fracassi.

Le scene e le luci sono di Nicolas Bovey, i costumi di Alessio Rosati, le musiche di Paolo Spaccamonti. Assistente alla regia Giordana Faggiano, assistente scenografa Nathalie Deana.

Valerio Binasco affronta per la seconda volta - dopo La lezione diretta per lo Stabile di Genova - il teatro di Eugène Ionesco con Le sedie, un classico che ancora oggi demolisce tutte le convenzioni su cui si basa la nostra quotidianità. I personaggi e le situazioni delle pièce di Ionesco sono intorno a noi, reali e riconoscibili: sono le feroci vicine di casa che si esprimono esclusivamente con proverbi o frasi fatte, i colleghi dalla parlantina irrefrenabile, gli amici vittimisti. Il drammaturgo franco-romeno ha un lontano quanto forte legame con il Teatro Stabile di Torino: Gian Renzo Morteo, membro dal 1968 al 1970 della direzione collegiale dello Stabile, non solo fu il traduttore italiano di Ionesco, ma la sua amicizia con lo scrittore fu lunga e affettuosa. Ionesco collaborò strettamente con Morteo e Gualtiero Rizzi alla realizzazione de Il gioco dell’epidemia, che debuttò nel 1971 al Teatro Gobetti.

Valerio Binasco dirige Michele Di Mauro e Federica Fracassi in una commedia i cui tratti assurdi si dissolvono in un vuoto carico di parole che via via perdono senso, in una dimensione di frustrazione che a distanza di quasi settant’anni dal debutto dello spettacolo (prima assoluta al Théâtre Lancry di Parigi, il 22 aprile 1952) sembra parlare direttamente al nostro disarmante presente.

Un faro abbandonato su un’isola: un vecchio e una vecchia attendono in una grande sala gli ospiti per una conferenza, una cerimonia sontuosa per accogliere un oratore e il suo messaggio fondamentale. Due vecchi, marito e moglie, che goffamente rivelano la loro piccola realtà: illusioni, delirio, fallimento, ma soprattutto un grande silenzio, una mancanza di interlocutori così come di comunicazione. Ma comunicare cosa? È un grande vuoto quello che risuona intorno ai due anziani, circondati da una ressa di figure inesistenti, sedie che si accatastano, rumori di sottofondo, senza che nulla avvenga realmente, perché in questa farsa tragica, dove si ride con angoscia, il nodo centrale è esorcizzare la paura, la disperazione.

Prezzi intero € 25, ridotto over 70 €18, ridotto under 26 €15, info 065898031  promozioneteatrovascello@gmail.com

Teatro Vascello via Giacinto Carini 78 Roma Monteverde

Acquista i biglietti on line https://www.vivaticket.com/it/biglietto/le-sedie/173761

 dall'1 al 6 marzo 2022

dal martedì al venerdì h 21 – sabato h 19 – domenica h 17

LE SEDIE di Eugène Ionesco

traduzione Gian Renzo Morteo

con Michele Di Mauro e Federica Fracassi

regia Valerio Binasco

scene e luci Nicolas Bovey

costumi Alessio Rosati

musiche Paolo Spaccamonti

assistente regia Giordana Faggiano

assistente scene Nathalie Deana

Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

FEDERICA FRACASSI VINCE IL PREMIO “LE MASCHERE DEL TEATRO ITALIANO” 2021 COME MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA NE “LE SEDIE” DI IONESCO, REGIA DI VALERIO BINASCO

Premio Ubu 2020-2021 come miglior scenografia è stato assegnato a Nicolas Bovey che ha firmato le scene de Le sedie di Eugène Ionesco, regia di Valerio Binasco, Direttore artistico dello Stabile di Torino

ph. Luigi De Palma

Durata spettacolo: 1 ora e 20 minuti

TOURNÉE LE SEDIE

ROMA, Teatro Vascello – dall’1 al 6 marzo 2022

GENOVA, Teatro Gustavo Modena – dal 9 al 13 marzo 2022

MILANO, Teatro Carcano – dal 15 al 20 marzo 2022

NAPOLI, Teatro Bellini – dal 29 marzo al 3 aprile 2022

VIGNOLA, Teatro Ermanno Fabbri – 5 aprile 2022

MODENA, Teatro Storchi – dal 7 al 10 aprile 2022

RAVENNA, Teatro Alighieri – dal 28 aprile al 1° maggio 2022

 

CARD ABBONAMENTI

card abbonamenti da 45 euro regala cultura !
CARD ABBONAMENTI
MINI ZEFIRO Card a 3 spettacoli € 45 (valido per una persona, senza giorno fisso)
Art – In-Exitu/Venere e Adone – Glory Wall

EOLO Card a 5 spettacoli € 75 (valido per una persona, senza giorno fisso) Con il vostro irridente silenzio – LE SEDIE - Elettra – Zoo di vetro – L’amore del cuore

MINI EOLO Card a 3 spettacoli € 45 (valido per una persona, senza giorno fisso)
Elettra – Zoo di vetro – L’amore del cuore
Qui il link alla stagione completa
Qui il link alla stagione completa progetti 

Come raggiungerci con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma
Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello. Oppure fermata della metro Cipro e Treno Metropolitano fino a Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO

Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top