mercoledì 5 maggio 2021

Dopo il lookdown gli amici amano divertirsi nelle stanze del mistero. Intervista a Claudio Danesi

Come nasce la realtà romana, in via Mantellini (AppioLatino) 

La Secret Rooms Roma nasce da un'idea di due amici che nel 2016, che avendo giocato alcune Escape Rooms in diverse città europee si sono appassionatesi a questo tipo di passatempo. Essendo esperti imprenditori, hanno intuito che anche a Roma questo intrattenimento ludico, avrebbe potuto incontrare il favore di persone di tutte le età.

In Italia solo a Torino e a Milano da qualche anno, avevano cominciato ad aprire le prime Escape Rooms; quindi si sono messi subito alla ricerca, in una di queste due città, della partnership migliore, trovandola a Milano, appunto nella Secret Rooms Milano, creata e gestita da due fratelli molto in gamba, con cui si è immediatamente creata una forte intesa. Purtroppo le molte difficoltà incontrate nel ricercare il locale adatto al loro progetto, ha fatto sì che, la Secret Rooms Roma diventasse realtà, solo ad ottobre del 2019. L'intervista di Fattitaliani a Claudio Danesi.

Diversi soci con diverse idee, con una passione comune. Tante le difficoltà ma molte le soddisfazioni..

Ognuno dei quattro soci ha messo del suo per realizzare questo progetto, tutti mettendo la propria esperienza e rispettando i ruoli di competenza. Il resto è venuto fuori dalla passione e dalla voglia di tutti di creare una realtà unica nel suo genere, portandoci sempre a migliore le nostre stanze.

Due realta' diverse fra loro, il pubblico ama le sfide e voi con i dettagli curate al meglio ogni percorso, come vi siete adattati a questo periodo storico?

La Secret Rooms Roma è l'unica Escape Room a Roma ad avere gli scenari doppi, cioè 2 stanze a tema NIGHTMARE e 2 stanze a tema SABOTAGE, per i gruppi più numerosi (fino a 12 persone per ambientazione). Le stanze sono curate, scenograficamente, nei minimi particolari; con una storia avvincente, in cui i partecipanti vivranno un'esperienza realistica ed unica.

In Nightmare i partecipanti si ritroveranno in un mondo irreale, nel quale un demone si è impossessato delle loro anime e le ha imprigionate insieme agli elementi naturali (aria, acqua, terra e fuoco) dentro 5 antichi medaglioni. Avranno 60 minuti di tempo per trovarli e solo riattivando i loro poteri potranno riuscire a risvegliarsi dall'incubo e a salvare le loro anime prima che siano dannate per sempre.

In Sabotage la storia è ambientata durante la guerra fredda, i giocatori impersoneranno una task force (forze speciali) che si è introdotta in una base militare nemica, dove sono state armate delle testate nucleari. Il conto alla rovescia è stato attivato, e avranno solo 60 minuti di tempo per trovare i codici ed impedire il lancio, salvando il mondo dall'ormai imminente scoppio della terza guerra mondiale.

In questo periodo di stop forzato abbiamo impiegato i nostri sforzi nel migliorare le stanze, rendendole ancora più reali e coinvolgenti.

Quali sono le preferenze del cliente? Più enigmi da risolvere o più paura da provare?

Gli escapers più appassionati, oltre ad una ottima scenografia che non può assolutamente mancare in un Escape Room, prediligono, non tanto più enigmi, ma che i rompicapo siano stimolanti ed avvincenti. Gli escapers alle prime giocate, vivono più l'insieme dell'esperienza, paurosa o non paurosa che sia. E' ovvio poi che se la Stanza è a tema Horror ,viene ad attivarsi anche quel senso di mistero, che rende l'esperienza ancora più coinvolgente.

Come funziona la modalità di partecipazione? c'è un limite di posti?

Le prenotazioni avvengono di solito via internet sul nostro sito www.roma.secret-rooms.it, per quelle dell'ultima ora telefonicamente o per whatsapp. Normalmente si può partecipare da 2 a 6 giocatori per stanza, ma in questo periodo, nel rispetto delle norme anti Covid 19, il numero dei giocatori per stanza è ridotto a max 4 persone (se non conviventi); in più abbiamo allungato i turni, tra una giocata e l'altra, da un'ora e mezza a due ore, per poter igienizzare le al meglio le stanze. Altre regole da rispettare sono: la misurazione della temperatura all'ingresso; l'obbligo della mascherina per tutta la durata l'esperienza e la costante igienizzazione delle mani.

Avete pensato di creare un terzo mondo parallelo? oltre i due già esistenti.. 

Ovviamente sì ! Siamo continuamente alla ricerca di nuove idee per la creazione di nuovi scenari. Ne abbiamo già uno pronto, si chiama Diamond, e sarà allestito in una prossima sede.