martedì 24 novembre 2020

cirri: "urrà", Il nuovo video disponibile da oggi

"urrà" è il singolo di cirri disponibile dal 20 ottobre su  Spotify  e tutte le principali piattaforme streaming. Da oggi 24 novembre è invece disponibile il video su YouTube.

cirri nasce nel 2017 per mano di Paolo Grassi (Polpo) e Marco Greguori (Gre), circa un anno dopo la chiusura del progetto Viola&Mescalina, band in cui suonavano con Francesco Fugazza (produttore e musicista di Mahmood, NAVA e GINEVRA) e Marco Fugazza (a.k.a. Suorcristona, batterista per GINEVRA e produttore).
Dopo aver scritto le prime canzoni si sono rivolti a Stefano Elli (Elvis) per la produzione musicale, fino alla sua entrata in pianta stabile nella band.
Nel 2019 con "vladimir korea", primo album della band, iniziano a delineare le sonorità del gruppo e le tematiche, spaziando dal rapporto di Gre con la figlia adolescente alla società, dall'interesse verso le popolazioni indigene all'adorazione verso la Generazione Beat (con scrittori e poeti come Kerouac e Ferlinghetti come riferimento).
Nel dicembre 2020 è prevista l'uscita di "urrà", secondo album della band che li vede continuare il loro percorso di sperimentazione e ricerca musicale e testuale.

Nel video di "urrà" si vede Gre, il cantante della band cirri, che incontra un fantasma. In un primo momento sembra quasi stupito da questa vita ma, proseguendo nel video, lo si vede sempre più a suo agio con questo strano interlocutore.

“A proposito del curioso video che vede un fantasma - “lenzuolato” come nei peggiori horror fatti in casa - è Paolo che spiega: «mentre stavamo scrivendo il testo di urrà, io e Gre abbiamo percepito come se qualcuno entrasse dalla porta. Siccome il tema della canzone gira intorno a questa figura misteriosa che invita a vivere più lentamente per mettersi in contatto con la nostra parte più profonda, quella in cui ci si sente liberi, leggeri, totalmente in balia della vita più autentica, abbiamo pensato di trasformarla in un fantasma: quello che ti immagini da bambino. Del resto urrà è un grido fanciullesco, un grido di assoluta libertà interiore.»”

Il brano è stato interamente scritto e prodotto da cirri. L'artwork della copertina è stato curato da Paolo Grassi. Il video è stato girato, montato e post-prodotto interamente da Elvis, presso lo studio Sabbionette.

foto di Stefano Elli