martedì 4 giugno 2019

Raidue, Enrico Lucci presenta “Realiti - siamo tutti protagonisti” dal 5 giugno l'esperimento "sociale e social"

Enrico Lucci presenta “Realiti - siamo tutti protagonisti”, il primo Truman Show dell'informazione targato Rai2, in onda a partire da mercoledì 5 giugno alle 21.20.  Un format originale ideato da Umberto Alezio, in collaborazione con Rai2, prodotto in collaborazione con Fremantle.

Il programma premia il reality televisivo dell’anno.
Tre “saggi”, che rappresentano le tante anime del paese, sociali, generazionali, geografiche: l’attrice e regista Asia Argento, il rapper in forte ascesa Luchè e lo scrittore irriverente Aurelio Picca e una giuria popolare,  commentano  i servizi in onda e si esprimono sui vari temi della puntata, con una parodia delle votazioni che ormai sono onnipresenti nei programmi televisivi.
I protagonisti della giuria popolare sono dieci “consiglieri”: persone che vivono visceralmente il mondo dei social, di quelli che sono perennemente in diretta e che vivono da protagonisti di un reality show.
Un esperimento "sociale e social" che coinvolge a livello crossmediale il pubblico giovane e non, che potrà interagire in diretta ed esprimere il proprio gradimento, diventando così protagonista e parte attiva della classifica finale.
Come in ogni reality che si rispetti, al termine di ogni puntata il conduttore proclama il vincitore, ma con un colpo di scena a suo insindacabile giudizio, assegnerà un bonus e il suo voto sarà decisivo.
Lo studio è allestito come un grande magazzino della televisione, pieno di rimandi ai reality e ai talent televisivi di successo, tra pezzi di scenografie dei programmi passati, troni girevoli e il confessionale dove il conduttore intervista il personaggio protagonista della puntata.
“Realiti – siamo tutti protagonisti” è un programma di Umberto Alezio, scritto con Dario Tajetta, Paolo Gioia e Igor Artibani, con la superconsulenza di Sal Mineo. Conduce Enrico Lucci è prodotto da Rai2 in collaborazione con Fremantle, la scenografia è di Flaminia Suri e la regia è di Francesco Ebner.