venerdì 7 giugno 2019

Laura Mà, in radio il 1° singolo della cantautrice abruzzese "dedicato alla mia terra forte e gentile". L'intervista di Fattitaliani

Da oggi in radio "E correrò" il singolo d’esordio della cantautrice abruzzese Laura Mà, un omaggio a tutte le vittime della Casa dello Studente scomparse durante il terremoto che ha colpito L’Aquila nel 2009. L'intervista di Fattitaliani.

Com'è nata l'idea della canzone-omaggio alle vittime del crollo della casa dello studente?
Quando è accaduto il terremoto all'Aquila, soprattutto quando quei ragazzi  persero  la vita nella Casa dello studente, rimasi molto turbata e feci una promessa a me stessa: "realizzerò il mio sogno anche per loro!". Questo impegno mi ha dato la forza per non mollare e andare avanti sempre, dritta verso il mio progetto. Oggi sono felice, il mio brano E Correrò andrà in radio, grazie di cuore Ragazzi!
In che misura e in che cosa si tratta di un pezzo autobiografico?  
"E Correrò"  parla del sogno infranto di una bambina che, ormai adulta e nonostante le cadute della vita, ha sempre creduto in se stessa, al suo talento e al suo coraggio e che, grazie alla sua tenacia, non si è mai arresa. Questo brano parla di quello che è stata la mia vita, di come ho sempre rincorso la musica (" Una notte ti ho visto arrivare, la notte ho scelto di sognare…ma la vita mi ha sempre allontanata da essa… ai contorni della vita  cosi' sfumata e indefinita"). 
Ho pianto per la musica: tante cadute, tanti sacrifici, ma altrettante risalite! ("E un giorno partire con te,  camminare su un sentiero incantato  tra cadute e risalite  il coraggio non mi è mai mancato"). E poi infine la mia tenacia di non mollare mai ("E Correrò lungo larghi spazi e intense vibrazioni nell'anima della luce io mi perderò").
Com'è la situazione attuale in Abruzzo?  
L'Abruzzo è sempre pronto a reagire e a risollevarsi, sempre disponibile ad aiutare e ad accogliere gli altri! La mia terra è Forte e Gentile!
Seguirà un disco al brano? 
No, non seguirà un disco, ci sarà un altro inedito,  poi un altro e altro ancora! Ogni brano che scrivo è un pezzo di me, della mia vita che si mette a nudo. Non mi va di metterli tutti in un disco, sarebbe come sminuire il mio lavoro. Ogni mio pezzo deve arrivare al cuore della gente, un pò alla volta, per sentire le farfalle allo stomaco come quando si è innamorati. Giovanni Zambito.

Laura Manuela Di Biagio, nome d’arte Laura Mà, è nata in un piccolo paesino di montagna della provincia di Teramo, ma vive a Roma da ben 13 anni. Dopo aver studiato presso la scuola di musica “L’Officina della voce”, il 7 giugno pubblica il suo singolo d’esordio: “E correrò”, un pezzo autobiografico scritto con cantautore Lorenzo Di Lorenzo. Parla del sogno infranto di una bambina che, ormai adulta e nonostante le cadute della vita, ha sempre creduto in se stessa, al suo talento e al suo coraggio e che, grazie alla sua tenacia, non si è mai arresa.