giovedì 21 febbraio 2019

L'Annunciata e altre opere di Antonello da Messina in mostra al Palazzo Reale di Milano

Antonello da Messina è certamente uno dei più importanti artisti del Quattrocento: impareggiabile ritrattista, è stato tra i primi in Italia a lavorare con la pittura a olio e ha creato uno stile inconfondibile che unisce tratti dell'arte fiamminga e mediterranea.
La mostra di Palazzo Reale porta a Milano quasi 20 delle sole 35 opere documentate di Antonello: si tratta di un'occasione unica per scoprire questo grande artista!
Tra le opere in mostra ci sarà anche l'Annunciata, uno dei dipinti più iconici di sempre: continuate a leggere per scoprire di più su questo splendido dipinto... e non perdete anche le prossime newsletter con spunti tematici e storia delle opere e dell'artista!
La Vergine che riceve l’annuncio dell’Arcangelo Gabriele - protagonista del capolavoro della maturità di Antonello da Messina - ha occhi neri e profondi: uno sguardo leggermente rivolto verso il basso che ci parla della timidezza della fanciulla, della sua esitazione. Maria ha un volto da ragazzina, dalla carnagione olivastra e dai lineamenti raffinati, fatto della  purezza ideale della geometria. Le mani sono affusolate ed eleganti. La destra compie un movimento in avanti, come a volersi schermire; la sinistra cerca di chiudere il velo, in un gesto di grande spontaneità. Il leggio in primo piano viene descritto con estrema precisione, evidenziando persino le tarlature del legno: ancora una volta, sono ben visibili nella pittura di Antonello i rimandi all’arte fiamminga.
La Vergine è sola soltanto apparentemente. Il pittore ci fa comunque percepire la presenza dell’Arcangelo Gabriele, giunto per annunciare la nascita di Gesù: è fuori dalla composizione, nella posizione in cui ci troviamo noi, che guardiamo il quadro; un sottile alito di vento, dato dal suo arrivo, muove leggermente le pagine del libro sul leggio. Ecco dunque che siamo proiettati dentro l’opera, come spettatori che entrano nel dipinto, e che percepiscono in prima persona la concretezza del mistero religioso.

ANTONELLO DA MESSINA
Milano, Palazzo Reale, 21 febbraio - 2 giugno 2019