domenica 19 agosto 2018

Libri, Remo Croci presenta "Una voce nella notte" ispirato a personaggi della Riviera Adriatica. L'intervista di Fattitaliani

(videointervista) di Emanuela Del Zompo

Tutte le mattine dallo chalet Stella Marina, concessione n° 11 di San Benedetto del Tronto, Remo Croci presenta in diretta social il "Caffè del Marinaio, un sorta di salotto sul mare dove si intrattiene con personaggi sanbenedettesi e in dialetto marchigiano, ognuno di loro racconta aneddoti legati alla città. C'è Bistecca, alias Pietro Rossetti, il bagnino dei vip (ne ha salvati parecchi dal mare in tempi ormai remoti), il Cozzaro Nero che ha scelto la "sua ciurma" tra gli invitati al salotto del giornalista che incita e sprona "le sue vittime" a raccontare di se stessi.

In tanti hanno rallegrato l'alba delle riviera delle Palme, al cospetto del Presidente, Giuseppe Ricci, il titolare della Stella Marina, come Massimo Caporaso, l'uomo atermico di San Benedetto del Tronto, che è una vera leggenda nella cittadina, la sua popolarità è a pari a quella dello Jeti, poi c'è il Sindaco Pasqualino Piunti che non ha resistito alla tentazione e si fatto coinvolgere anche lui nelle discussioni del mattino come Rinaldo Talamonti, il Pierino tedesco e la stessa sottoscritta ha acconsentito alle domande incalzanti del mattatore.
In questo contesto vacanziero, Remo Croci ha presentato il suo nuovo romanzo, ambientato nei luoghi dove vive e dove i suoi personaggi hanno preso vita, ispirandosi proprio a momenti di vita quotidiana. Il personaggio chiave del suo romanzo Lampo Amodio, personaggio realmente esistito e che fu cronista del messaggero, nonché scrittore di saggi teatrali e romanzi gialli. Questo secondo romanzo che narra di nuovo le gesta dell'improvvisato detective, fa pensare che Remo Croci abbia intenzione di proseguire le avventure del suo  amato personaggio e chissà che il prossimo racconto possa prendere spunto proprio dalle sue dirette facebook che quest'estate ci hanno tenuto compagnia.
In bocca a lupo, "Ops .. pesce" Remo!
Remo Croci è caposervizio di News Mediaset e inviato del programma Quarto grado su Rete 4. Ha iniziato la sua attività nella televisione privata Tvp, successivamente ha lavorato al Tgr RAI delle Marche e a Il Messaggero. Dal 1994 è a Mediaset, dove ha cominciato come collaboratore nella redazione sportiva. Nel 1999 è stato assunto da Enrico Mentana al Tg5, per cui ha seguito importanti avvenimenti di cronaca, dagli sbarchi degli immigrati alla guerra in Kosovo, i terremoti in Marche e Umbria, quello a San Giuliano di Puglia e quello a L'Aquila. È stato l'ultimo giornalista italiano a intervistare l'attentatore del Papa, Ali Agca. Ha seguito i processi degli omicidi di Angelo Rizzo, quello di Meredith Kercher a Perugia e ora quello di Sarah Scazzi a Taranto. Ha scritto diversi libri sul mondo della pesca e del calcio.