giovedì 17 maggio 2018

Frecce Tricolori a Verbania, il Sindaco Silvia Marchionini: importante investire sui grandi eventi. L'intervista di Fattitaliani

Le Frecce Tricolori tornano a sorvolare il Lago Maggiore, sfrecciando sopra Verbania Pallanza

di Laura Gorini - Gli appuntamenti con la Pattuglia Acrobatica Nazionale dell’Aeronautica militare sono due: sabato 19 maggio (nel pomeriggio) con le prove generali dell’esibizione e domenica 20 maggio (dalle ore 14.00 alle 17.00) esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale dell’Aeronautica Militare 15° Stormo SAR e altri elicotteri e velivoli di stato come Esibizioni di P3 Flyers / Yak Italia Team / Paramotoristi audaci / Cap 21 - Silver Chicken velivolo acrobatico e altri velivoli storici.

Inoltre, nel corso del weekend le sponde del Golfo Borromeo saranno animate da una serie di stand tematici e eventi in città. Dalle esposizioni dedicate ai velivoli a quelle sul materiale aeronautico, dalle postazioni dove acquistare il merchandising ufficiale alle postazioni sparse per tutto il lungo lago dove mangiare qualcosa.

“Sarà sicuramente un fine settimana di grande festa e spettacolo, che rinforzerà anche il rapporto della nostra gente con le forze armate - afferma il Sindaco Silvia Marchionini - Una serie di esibizioni aeree, non solo delle frecce tricolori, renderanno indimenticabile il pomeriggio di domenica 20 maggio, grazie anche al nostro paesaggio, affacciato sulle sponde del lago Maggiore, che darà ancor maggior risalto all'esibizione. Ma già dal sabato precedente una serie di appuntamenti collaterali, assieme alle prove generali delle Frecce, accompagneranno, anche chi vorrà soggiornare per il week end, verso lo show aereo della pattuglia acrobatica nazionale. La nostra idea è di coinvolgere tutta la città per continuare a regalare eventi che rendano il nostro territorio ancor più vivo e conosciuto”. 
Per saperne di più abbiamo scambiato quattro chiacchiere con la dottoressa Marchionini.
Sindaco, come vi state preparando per accogliere al massimo questo evento?
Con grande entusiasmo perché è un evento molto sentito, non solo in città e nel nostro territorio, ma anche al di fuori; infatti sono molti i messaggi, le mail di famiglie e cittadini che chiedono informazioni da tutto il Piemonte e dalla vicina Lombardia. Abbiamo messo in campo una macchina organizzativa, grazie a tutti gli enti e leassociazioni coinvolte, che sarà sicuramente all’altezza. Tutte le informazioni si possono trovare al link www.comune.verbania.it/freccetricolori2018  per una spettacolare manifestazione che vede coinvolta la città per due giorni, sia il sabato precedente che domenica 20 maggio, il giorno dell’esibizione. 
Perché avete scelto di organizzarlo?
Perché riteniamo che investire anche sui grandi eventi sia importante, per dare più visibilità al nostro splendido territorio, al nostro lago, ai nostri giardini, alle nostre ville, al nostro paesaggio unico tra lago e montagna. Ricordo che Verbania e la città con la più alta presenza turistica della nostra provincia (con oltre 922 turisti nel 2017) al secondo posto dopo Torino. Quindi è giusto lavorare per consolidare e migliorare questi dati. Lo abbiamo fatto ospitando, ad esempio, una tappa del Giro d’Italia di ciclismo e oggi con le Frecce Tricolori. 
Crede che ancora oggi in Italia si concepisca l'amore per la patria? I giovani credono ancora nel valore della divisa e delle forze dell' ordine?
Probabilmente rispetto a qualche anno fa, si è recuperato un amor di patria maggiore e non solo legato alle classiche manifestazioni sportive e alle vittorie/sconfitte calcistiche. Magari da taluni è usato male, per difendersi dal “diverso” e dalla globalizzazione, ma in generale c’è un maggior senso di appartenenza e di rispetto verso il concetto di patria, bandiera ecc. Sui giovani è difficile esprimersi con delle certezze in questo senso. Noi lavoriamo anche nelle scuole, come Amministrazione, con gli studenti per costruire momenti in cui il rispetto e la conoscenza dei nostri valori fondanti sia loro insegnato, a partire dal ruolo imprescindibile delle forze dell’ordine 
Verbania oggiieri e domani a suo avviso...
Il futuro e il presente sono legati alla continuazione di progetti che uniscano e valorizzino i nostri punti di forza come l’ambiente (che va preservato con cura) e il nostro paesaggio, per costruire un turismo di qualità, unito a buoni servizi e produzioni d’eccellenza. Lavorarare per continuare a fare di Verbania una delle città italiane tra le migliori a misura d’uomo. Noi ci stiamo provando.
Leggi qui gli articoli di Laura Gorini.