giovedì 12 aprile 2018

Nasce il Comitato Promotore per la piena attuazione dell’articolo 3 della Costituzione

Si è costituito il Comitato Promotore per la piena attuazione dell’articolo 3 della Costituzione, primo e secondo comma: nessuna discriminazione nei confronti di nessun cittadino.
Tutti i cittadini devono vedere rispettata la propria dignità e i propri diritti, riconosciuti dalla legge ma finora non concretamente esigibili. Le diversità che esistono all’interno della società non devono trasformarsi in motivi di disuguaglianza fra i cittadini. Il Comitato, formato da associazioni del mondo della disabilità e del disagio mentale e da accademici, lancia una raccolta di firme su un testo che chiede la piena attuazione dell’articolo 3 da trasmettere poi direttamente al Presidente della Repubblica, massimo garante della Costituzione. La petizione sarà presentata alla stampa a Roma nella Sala Valdese di Via Marianna Dionigi 59 (piazza Cavour) mercoledì 18 aprile alle ore 12. Durante l’incontro saranno spiegate le ragioni e le modalità della mobilitazione. Ne parleranno: Antonello D’Elia, presidente di Psichiatria Democratica, Antonella Falugiani, presidente del CoorDown, e Virginio Massimo, presidente di Insieme Uguali e Diversi e di Tutti Nessuno Escluso. Interverrà il Disability manager di Roma Capitale Andrea Venuto.

Comitato Promotore: Insieme Uguali e Diversi, Tutti Nessuno Escluso, CoorDown, Ylenia e gli amici speciali, Habitat per l’Autismo, Aresam, Oltre le Barriere, Psichiatria Democratica, C.A. Redi – Università di Pavia, G. Destro Bisol – Università La Sapienza di Roma