mercoledì 30 agosto 2017

Yanelis Velazco Fajardo, la scrittrice cubana ospite al Caffè Letterario di San Benedetto del Tronto

Antonio Lera presenta al Caffè Letterario di San Benedetto del Tronto di cui è fondatore e direttore artistico, Yanelis Velazco Fajardo, scrittrice cubana.
A fare gli onori di casa il Sindaco Paqualino Piunti, l'assessore alla cultura Annalisa Ruggieri, Emanuela Del Zompo, giornalista e scrittrice.

Critica letteraria, professoressa universitaria e scrittrice cubana, Yanelis Velazco Fajardo nasce a Matanzas, Cuba nel 1976. Laureata in filologia è professoressa presso la facoltà di arte  e letteratura dell'Università dell'Avana.
Come critico letterario ha pubblicato numerosi saggi sulla poesia cubana presso prestigiose riviste letterarie, di cui alcuni dedicati ai scrittori e lavoratori come Mèndez Ferrìn, il pittore Vazquez, A'nxel Fole, Celso Emilio, Ferreiro, ecc.
A San Benedetto del Tronto ha presentato il suo primo libro di poesie, Isole nel tempo.
Da questo incontro nasce il progetto di gemellaggio tra il Caffè Letterario di San Benedetto del Tronto ed il circolo letterario dell'Avana di cui la scrittrice Yanelis Velazco Fajardo farà da portavoce.
Antonio Lera ha annunciato che l'autrice cubana sarà premiata al festival di Spoleto.
Il Sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti ha salutato la gradita ospite omaggiandola di un libro fotografico della Riviera delle Palme.
"Questa città mi è entrata nel cuore e sono orgogliosa di presentare il mio libro qui"!
Alla domanda di Antonio Lera come nasce questa passione per la scrittura risponde: " la mia sensibilità è stata forgiata da mio padre in modo inconscio. Anni dopo ho affrontato questa mia professione grazie alla sua guida che mi ha aiutato a scoprire che la poesia non è solo un soggetto letterario, ma un modo di vedere il mondo e di viverlo, di trovare la bellezza al di là dell'apparenza delle cose e soprattutto il ruolo che ognuno ha in questo mondo. Ho deciso di scrivere questo libro nel 2011 dopo 7 anni di lavoro come professionista come insegnante nella facoltà di lettere nell'università dell'Avana ed avevo già all'attivo 3 libri di critica letteraria su dei poeti cubani e spagnoli, ma avevo paura di scrivere di poesia perché rispetto molto i poeti. Quando uno legge e scrive un romanzo si nasconde dietro i personaggi ma la poesia significa aprire l'anima ed essere nudo, mostrare le proprie paure e sogni e così facendo ci si sente vulnerabili.
Quindi mi sono ripromessa di scrivere un libro di poesia quando non avrei avuto più paura di aprire la mia anima al mondo. E questo è il risultato del mio lavoro un libro piccolo di poesie che si chiama Isole nel Tempo."
La scrittrice cubana su richiesta della giornalista Emanuela Del Zompo, comporrà una poesia dedicata alla città di San Benedetto del Tronto ispirandosi al libro fotografico donato alla stessa dall Sindaco Piunti.
Ha concluso l'incontro l'assessore alla cultura Annalisa Ruggieri ringraziando l'autrice per la sensibilità che ha donato al pubblico di San Benedetto del Tronto.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.