mercoledì 30 agosto 2017

Bruxelles, dopo 2 anni riapre il Teatro de la Monnaie "ammodernato per garantire il massimo dell’efficienza e del comfort”

BRUXELLES. Finalmente, dopo due anni di lavori (non ancora finiti) lo storico Teatro de la Monnaie riaprirà le sue porte la settimana prossima per accogliere la nuova stagione di opere, concerti e balletti 2017-18.
Palcoscenico completamente smontato e rimontato senza più pendenza e dotato di quattro nuovi ascensori di scena velocissimi per consentire allestimenti all’avanguardia; fossa dell’orchestra pure interamente rinnovata e messa in sicurezza; sala dal comfort ottimizzato con un nuovo impianto di climatizzazione, nuove poltroncine (apparentemente identiche alle precedenti); impianto di illuminazione completamente rifatto con luci al Led modulabili e a risparmio energetico. Da completare invece ancora il tunnel sotto rue Léopold che permetterà rapidi spostamenti delle scene dai laboratori, nell’edificio alle spalle del teatro, sino al palcoscenico e da rifare prossimamante pure le facciate.
“Ci sono ancora molti lavori da fare, ma la scena è operativa così come sono agibili gli spazi dell’orchestra, per gli artisti e per il pubblico - ha spiegato Peter de Caluwe, direttore  generale de la Monnaie - quindi possiamo ricominciare la nuova stagione nel nostro teatro, dove apparentemente nulla è cambiato, perché è un luogo vincolato e ne è stata rispettata l’estetica e l’acustica, ma nella sostanza tutto è stato ammodernato per garantire il massimo dell’efficienza e del comfort”. 
La riapertura ufficiale del Teatro della Monniae rinnovato si avrà la prossima settimana, martedi 5 settembre, con la prima della nuova opera Pinocchio del compositore belga  Philippe Boesmans, regia di Joel Pommerat e direzione di Patrick Davin, con protagonisti il baritono Stéphane Degout e il soprano Chloé Briot nel ruolo del burattino, opera che è stata presentata in anteprima lo scorso luglio al Festival d’Aix-en-Provence con grande successo. 
Ma è prevista anche una giornata porte aperte il prossimo sabato 16 settembre per scoprire tutti i lavori realizzati ed ancora in corso in teatro, con visite guidate gratuite organizzate dalle 13 alle 15.30 e attività speciali per scoprire i segreti del teatro dell’opera. 
Alma Torretta