giovedì 8 giugno 2017

GIAN LUCA CAMUTI E SAN PIERO IN COMUNE: LA NUOVA POLITICA SICILIANA CHE RIPARTE DAI VALORI

La Sicilia che lavora sodo e vuole rinascere, a partire dai piccoli centri come San Piero Patti (in provincia di Messina), grazie soprattutto al contributo dei giovani.
Hanno le idee chiare gli esponenti del movimento politico San Piero in Comune, che per rappresentarli alle prossime Elezioni Amministrative dell'11 giugno hanno scelto Gian Luca Camuti.

Dietro a questa realtà persone preparate, che hanno alle spalle parecchie esperienze maturate in ogni settore. Il loro obiettivo principale è quello di prendere in mano le sorti di un Comune del Sud come tanti altri e renderlo un virtuoso esempio per il resto d'Italia.

L'intenzione è quella di puntare su nuove forze, ma partendo dalla tradizione.
Nel loro programma Gian Luca Camuti e San Piero in Comune hanno previsto la creazione dei seguenti sportelli:
- per i finanziamenti in Agricoltura, affinché tutti possano conoscere le opportunità - per l'Impresa e il Lavoro, per supportare le energie locali e diffondere informazioni - per l'Internazionalizzazione d'impresa, per vendere portare ovunque l'artigianato locale e il ricco patrimonio enogastronomico.
Il desiderio è quello di portare alla creazione di start-up proprio in questi settori, oltre che nel turismo.

Altri punti fondamentali: 
- Le politiche del lavoro e gli interventi in favore di persone in difficoltà in cambio di lavori socialmente utili - Il raggiungimento di una amministrazione partecipata, efficace e trasparente - L'ampliamento di servizi socio-assistenziali - La promozione della cultura e dell'arte, oltre che delle attività legate a sport e tempo libero
- La pianificazione di opere infrastrutturali e di arredo urbano, con la massima attenzione all'ambiente

San Piero in Comune, come potete vedere, ha le idee ben chiare sul futuro di San Piero Patti. Un futuro che vogliono costruire insieme ai cittadini.