venerdì 21 aprile 2017

Libri, il 22 aprile a Roma si presenta "Growth Hacking: fai crescere la tua impresa online" di Luca Barboni e Federico Simonetti

Sabato 22 aprile, a Roma, all’Impact Hub (viale dello Scalo S. Lorenzo, 67), Luca Barboni e Federico Simonetti “Growth Hacking: fai crescere la tua impresa online”, Dario Flaccovio Editore. 
L’evento, organizzato nell’ambito della manifestazione Digitalklive 2.0 - Quando il Digital Marketing si fa umano”,  è gratuito ma bisogna registrarsi a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-digitalklive-20-quando-il-digital-marketing-si-fa-umano-33331380055

Scheda
Growth significa “crescita”. Hacking significa “trovare soluzioni non convenzionali a dei problemi”. Il Growth Hacking è infatti un nuovo modo di fare marketing: un metodo scientifico che si basa interamente sui dati e abbatte le pareti tra il design, la programmazione e la comunicazione. Tutte queste competenze vengono riunite nella figura del growth hacker, che ha come unico obiettivo quello di far crescere i numeri che contano per l'azienda, in ogni modo possibile.

Per la prima volta in Italia, questo libro offre una visione d'insieme su tutte le tecniche utilizzate dagli imprenditori della Silicon Valley per lanciare un prodotto innovativo, partendo da zero e arrivando a milioni di utenti.

Dal metodo “Lean” alla progettazione di esperimenti di Marketing, questo volume traccia un percorso di crescita utile sia a professionisti e studenti, che vogliono abbracciare questa nuova corrente di pensiero, sia ad imprenditori che vogliono investire nelle loro idee, ma non sanno da dove partire o come sbloccare una crescita stagnante.

Non si tratta di un trucchetto, ma di replicare nella tua azienda gli stessi processi che hanno trasformato startup come Airbnb, Dropbox, Facebook e molte altre nei colossi che sono oggi. Questo è il growth hacking.

224 pagine
Formato: 16,7x22
Prima Edizione aprile 2017
ISBN 9788857906737



Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.