mercoledì 19 aprile 2017

“IO CANTO E TU”, dal 30 aprile Il tour in omaggio al Maestro Giancarlo Bigazzi

Un tour di quattro date per festeggiare i 50 anni (1967-2017) dalla prima canzone scritta (“Luglio”) dal Maestro Giancarlo Bigazzi, con protagonisti Motin, Giorgio Gulì, Raffaele Giglio, tre artisti emergenti della GB Music di Gianna e Giovanni Bigazzi, uniti per dare vita ad uno spettacolo in cui si renderà omaggio alle canzoni del maestro Giancarlo Bigazzi: si parte il 30 aprile dal Teatro Lo Spazio di Roma, poi al Teatro Don Bosco di Caserta(9 maggio), alla Sala Vanni di Firenze (12 maggio) e al Teatro Convento Cabaret di Palermo(21 maggio).
“E sia così e così sia, 50 anni di musica e poesia. Grazie Giancarlo, la ‘Gloria’ ti accompagni per l' ‘Eternità’, in queste poche ma significative parole è racchiuso il pensiero della moglie del Maestro, Gianna.
Un anno di duro lavoro sotto la direzione artistica di Roberto Smeraldi e Giovanni Bigazzi, un percorso in cui si sono incrociate idee, esperienze e, talvolta, provocazioni che ha avuto inizio in occasione dell’evento "Una serata Bella per te...Bigazzi" al Teatro Dal Verme a Milano nel marzo 2016 trasmesso da Rete 4 e in una performance durante il Festival della Versiliana nel successivo luglio.
Il risultato è un omaggio al grande autore toscano che riesce a coinvolgere il pubblico: due ore di canzoni, testimonianze e video realizzati con la certezza che la buona musica non ha età. I tre cantautori, Motin, Giorgio Gulì, Raffaele Giglio, presenteranno tre singoli inediti (arrangiati da Simone Gianlorenzi) intervallati da successi rivisitati (arrangiati da Raffaele Giglio, Roberto Smeraldi) che hanno rappresentato la colonna sonora di più generazioni: titoli come "Gente di mare", "Gli altri siamo noi""Tu" e molti altri.

L' obiettivo della GB Music è valorizzare l'opera musicale delMaestro Bigazzi attraverso la ricerca artistica rendendo la musica di Giancarlo un’energia rinnovabile al di là delle epoche, come un terreno sempre fertile e "senza tempo"per scoprire nuovi talenti, lavorare a nuove idee, e cosi produrre nuove canzoni.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.