sabato 15 aprile 2017

Frida Neri, uscito "Alma” il nuovo album con 13 brani di genere etnico/world music/folk

Tredici brani intensi e appassionati per raccontare il mondo dell’anima, impreziositi da collaborazioni con grandi artisti

Il 9 marzo 2017 è uscito “Alma”, il secondo album della cantautrice molisana d’origine -ma residente da tempo nelle Marche- Frida Neri, pubblicato a distanza di sette anni dal precedente omonimo e prodotto attraverso una campagna crowdfunding su Musicraiser. Un disco molto diverso dal primo, che abbraccia le esperienze e le prospettive maturate in un tempo denso di stimoli ed incontri.

Le tredici tracce di “Alma” includono canzoni e versi, poiché Alma è un progetto complesso e interdisciplinare. Infatti, il nuovo lavoro discografico della cantautrice vanta la collaborazione di un grande musicista come Massimo Zamboni e del poeta Loris Ferri. A comparire in piena copertina è il cavaliere d’argento della talentuosa artista Gesine Arps. Ad accogliere l’ascoltatore i versi del poeta Loris Ferri introducono il brano più importante dell’album “Aida”, un canto che racconta per immagini il nostro Paese ed il legame indissolubile fra chi conosce e chi è conosciuto. Il disco continua presentando brani che spaziano tra meravigliose cantate in antichi dialetti come il griko ed il napoletano: musiche fatte di mare e nostalgia, inni all’amore, canzoni come strumenti per trasformare il dolore in bellezza.

Brani originali, reinterpretazioni e omaggi – come quello fatto al mondo del gregoriano, fonte della musica d’occidente. Inoltre il Portogallo di “O meu canto”, la Grecia di “Parapono” ed il nostro Sud: terre dove la lentezza permette all’anima di esprimersi. Per evocarla sono stati scelti strumenti antichi e particolari come duduk, bombo, daff, sicus, quenacho, oud, hackbrett e altri. Tanta eterogeneità riesce ad unirsi in un vero e proprio suono unico, grazie alla bravura dei musicisti e alla scelta dei brani.

“Alma” è stato presentato ufficialmente nel Marzo 2017 presso il Teatro Arciliuto di Roma e in Aprile 2017 al Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo (Pesaro) con spettacoli condivisi e intimi. Ospiti degli eventi: Chiara Morucci, Alessandra Parisi, Lino Rufo, Massimo Zamboni, Loris Ferri, Elisa Ridolfi, Stefano Fucili, Anissa Gouizi, Antonio Nasone, Fabio Mina.

Credits and Track list

1. Marea (versi di Loris Ferri – voce recitante Carla Fucci)
2. Aida
3. Canção de embalar
4. Il canto delle lavandaie del Vomero
5. Are mou rindineddha
6. Maria Faia
7. O meu canto
8. Il canto dei Sanfedisti
9. Hunc caelum hunc terra hunc mare
10. As ilhas afortunadas
11. Parapono
12. Io ero una terra…
13. Aida#2 (feat. Massimo Zamboni)


Musicisti e strumenti:

Frida Neri – voce
Antonio Nasone – chitarre
Fabio Mina – flauti
Enea Sorini – voce hackbrett tamburello daf
Peppe Frana – oud
Francesco Savoretti – percussioni
Hilario Baggini – quenacho ronroco bombo moxeno
Elisabetta Del Ferro – viola da gamba

Ospite: Massimo Zamboni – chitarra elettrica
Ringraziamenti: Loris Ferri, Carla Fucci, Gesine Arps

Chi è Frida Neri:
Cantautrice ed interprete. Il suo viaggio artistico si muove attraverso vari stili: dalle tonalità jazz del primo EP omonimo fino all'approccio world music dell'ultimo lavoro che si intitola “Alma”. Le esibizioni dal vivo sono spettacoli all'insegna dell'unione di differenti linguaggi: dalla prosa alla danza, dalle immagini ai versi. Inoltre, è autrice di veri e propri spettacoli di teatro canzone: “Una disperata vitalità”, “Alma”, “Nos versos que canto”, “Mare madre”. La sua vocalità è un incrocio di influenze diverse ma cooperanti ad un timbro denso e riconoscibile. Tra le collaborazioni troviamo nomi e personalità preziosi: Simone Cristicchi, Massimo Zamboni degli ex Csi, Marco Poeta, Marco Mencoboni, Ginevra di Marco, Jack Hirschmann.

Contatti:

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.