lunedì 30 gennaio 2017

Samuel, il 24 febbraio esce "Il codice della bellezza" con 5 collaborazioni con Jovanotti. La videointervista

Videointervista. Il 24 febbraio 2017 esce Il codice della bellezza (Sony Music), il primo progetto solista di Samuel, un album di dodici brani inediti, scritti tra Torino, Roma e Palermo e prodotto da Michele Canova Iorfida tra New York e Los Angeles. Il codice della bellezza è un’ode all’essere umano, “fucina di idee e disastri”, un congegno che funziona ad emozioni, che ama, odia e tradisce, che si prende e si lascia.
“Ho sempre pensato che la bellezza non fosse un concetto solamente estetico.”– racconta Samuel - Il dono dell'eleganza, della sensibilità, dell'ironia fanno parte di un istinto interiore che rappresenta il bello degli essere umani. Ho provato ad immaginare la bellezza come un codice scritto dentro le persone speciali, quelle persone che sono fonte d'ispirazione per chiunque gli stia vicino”. Cinque brani dell’album sono firmati da Samuel con Lorenzo Jovanotti, Più di tutto, La statua della mia libertà, Niente di particolare, La luna piena e Voleva un’anima, brano in cui i due duettano. “Lorenzo Jovanotti è diventato una sorta di fratello maggiore musicale.” – rivela Samuel – “Mi è sembrato ci mettesse più energia Lorenzo in quei pochi giorni in studio per il mio progetto che io da quando avevo iniziato a pensarci! Quella di Lorenzo si chiama “generosità”, passione ed è proprio quella che lo ha reso Jovanotti, un artista ispirato una persona a cui non puoi non voler bene”. Il codice della bellezza è anche il titolo della title-track dell’album, già disponibile con il preorder dell’album. Inoltre il brano Qualcosa è disponibile come nuova Instant Gratification per tutti coloro che pre acquistano l’album e in streaming come singola traccia. Dopo il grande successo dei singoli La risposta e Rabbia, immediatamente in vetta alle classifiche dei brani più trasmessi in radio, Il codice della bellezza verrà presentato al festival di Sanremo con l’inedito Vedrai.


Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.