giovedì 19 gennaio 2017

HYPER - ROOM, grande successo per Lo Special Cocktail Party & Man Fashion Show F/W 17/18

In occasione della Man Fashion Week milanese si è svolto presso l’Hyper room di Corso Venezia 6 l’esclusivo Special Cocktail Party & Fashion Man Show F/W 17/18 di Hyper Room, l’innovativo e dinamico show room interattivo e multisettoriale che sorge nel pieno centro di Milano.

L’evento, nato dall’idea della fondatrice e fashion designer Chiara Carradori ha presentato le collezioni dei nuovi brand di Fashion, Lifestyle e Accessori Moda uomo che hanno già aderito al concept dello Show Room, facendolo conoscere come nuova realtà dinamica in grado di creare continue sinergie produttive, comunicative e distributive tra i diversi partner aderenti.

Avvalendosi delle moderne tecnologie, la serata ha assunto il carattere di un vero e proprio show capitano e condotto dall’irresistibile Antonio Provitina, speaker radiofonico nonché attore trasversale e poliedrico di straordinario talento reduce dal successo di molteplici esperienze televisive sulle principali emittenti nazionali.

Sul paco, accanto ad Antonio è stata anche Ania J, voce inconfondibile di Fashion Tv che con la sua eccentrica energia ha travolto il pubblico coinvolgendolo in una dimensione onirica.

Nel corso dell’evento numerose sono state le aziende partner che hanno presentato le nuove collezioni attraverso un total look, rigorosamente made in Italy, per vestire un uomo classico e contemporaneo, sempre all’avanguardia e in continua evoluzione.

Dagli abiti da uomo firmati Baleani alla giubotteria fashion e sportwear ideata dalla Fashion Product di Salvatore Pennetta, sino a Giorgietti con la sua collezione di maglieria classica e contemporanea di altissimo livello, non sono mancate le idee e soluzioni proposte da Luca Sabbioni, noto imprenditore e marito di Natasha Stafanenko, il quale ha proposto la sua linea luxury Labolux per l’uomo classico e l’innovativa linea di Snakers 28:28 per l'uomo contemporaneo.

Ad alternarsi sul palco per le collezioni Moda uomo anche STMC, brand che prende il nome dalle iniziali dei giovani stilisti Sara Tamburrini e Mattia Cantolacqua le cui creazioni sono il frutto di una ricerca continua che si avvale di un mix sorprendente di semplicità, oversize, unisex, total black e minimalismo.

Per quanto concerne gli accessori, i riflettori sono stati puntati sulle nuovissime collezioni di Jaco, azienda indirizzata nella produzione di sunglasses unici ed esclusivi sia nel design, sia nella qualità e tecnologia dei componenti utilizzati e dell’azienda Umberto Fornari, specializzata nella produzione di cinture, cravatte, foulard, sciarpe originali e di tendenza dal taglio fortemente artigianale e realizzate interamente a mano. Fornari ha proposto cravatte e pochette da abbinare agli abiti.

Durante la serata è stata inoltre presentata la nuova linea in jeans in felpa di PG Enjoy, con le sue proposte di vestibilità sartoriali più all'avanguardia ed esclusive del momento destinata ai giovani più esigenti. Alef, invece, nata dall’incontro di Tiziano Colasante e Alessia Alumerra, ha presentato la particolare linea di borse realizzate con sapiente amore per la tradizione artigianale nel rispetto delle più avanzate tecniche di lavorazione della pelle e l'utilizzo di tessuti e materiali innovativi, mentre la designer Corbo Loredana ha impreziosito gli abiti con gemelli in corallo ed oro.

Lo show è stata inoltre grande occasione per assaporare prodotti di Food & Beverage di selezionatissime realtà d’eccellenza italiana tra cui Cantine Belisario, Varnelli e caffè Antonelli Silio. E’ stato poi possibile degustare un ricco aperitivo di prodotti biologici, rigorosamente selezionati dall’azienda Bio Italia e messi a punto sapientemente da ristornate Bio.it che da oltre 20 anni porta avanti ricette e valori autentici di una cucina fatta con amore, sempre nel pieno rispetto della qualità e dei prodotti di stagione offerti dal territorio.

Special guest dj della serata è stato Joe T Vannelli, al secolo Giuseppe Troccoli, celebre dj, producer e conduttore radiofonico, che ha curato la sezione musicale dello show e l’esclusivo set dell’evento, accendendo l’anima di tutti i presenti con la sua straordinaria partecipazione proponendo solo la migliore musica del momento.

La serata ha visto la presenza di numerosissimi imprenditori, celebrities e personalità dello spettacolo che sono intervenuti a vario titolo promuovendo l’importanza del made in Italy tra cui Alviero Martini, l’onorevole Khalid Chaouiki, la top model di Armani Bali LaWal, Maylin Aguirre, Rosy Dilettuso, Giorgio Vignali e Alberto Lato.

In una prospettiva di crescita continua ed esponenziale, consapevoli di quanto al giorno d’oggi sia di fondamentale importanza fare network tra imprese per raggiungere risultati di vendita importanti a costi competitivi, Hyper Room nasce con l’intento di offrire alle aziende l’entrata in un luogo fisico e virtuale in cui l’originalità, la qualità e il made in Italy sono solo alcune delle prerogative indispensabili comuni ai prodotti di ogni partner.

Il progetto di Hyper Room è dunque finalizzato a mettere in evidenza le eccellenze del Made In Italy, in particolar modo di quelle aziende che hanno saputo rinnovarsi e differenziarsi nei particolari, investendo in tecnologia e innovazione, attraverso la ricerca, la selezione e “il rigore” delle materie prime utilizzate.

Lo show room, arredato in stile moderno, si adegua perfettamente ad ogni tipo di esigenza: location comoda ed elegante che alla pregevolezza estetica abbina l’indispensabile funzionalità necessaria per offrire un ottimo servizio.

Dall’organizzazione di sfilate di moda a location per importanti shooting fotografici e press conference, Hyper Room è inoltre luogo ideale per la realizzazione di videoclip musicali: gli spazi dello show room sono infatti quelli che ritroviamo nel video “Tam Mià” dei Gemeliers.
Sito ufficialehttp://www.hyper-room.com/

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.