sabato 31 dicembre 2016

ROMA, IL 4 GENNAIO 2017 CONCERTO DI MUSICA JAZZ CON “ROSARIO FUGÀ JAZZ QUARTET"

MERCOLEDI 04 GENNAIO 2017 ORE 21.00 A ROMA CONCERTO DI MUSICA JAZZ CON “ ROSARIO FUGÀ JAZZ QUARTET “

                       con :

  ROSARIO FUGÀ - flauto traverso
  ALESSANDRO CRISPOLTI - pianoforte
  STEVE  MARIANI - contrabbasso
  DANIELE CHIUSAROLI - batteria
Alexanderplatz Jazz Club -  Via Ostia , 9 – Roma

INFO E PRENOTAZIONE (consigliata) CHIAMARE IL : 06-83775604

È uscito il nuovo CD dal titolo " FOR MARIASOLE ONLY " registrato con il progetto " Rosario Fugà Jazz Quartet ". Lo si può acquistare su iTunes entrando direttamente nella discografia del sito. Un disco fatto non solo di musica ma anche di parole , frasi ed epiteti flautati..... 

www.rosariofuga.it

Biografia
Rosario Fugà nasce a Roma il 23/08/1966.

Dopo aver conseguito il Diploma in "flauto traverso" presso il Conservatorio "L. Refice" , di Frosinone, segue corsi di perfezionamento con la Prof.ssa Edda Silvestri, titolare al Conservatorio di S. Cecilia.

In seguito partecipa a seminari di interpretazione di flauto (con la Prof.ssa Silvestri) e di interpretazione pianistica (con la Prof.ssa Anna Maria Bordin).

La sua professione inizia nel 1989 come concertista di musica classica esibendosi in duo.

Nel 1991 elabora un repertorio sulla musica francese (Piaf-Monnot-Brel), in trio (flauto-pianoforte-voce).

Dal 1992 volge il suo interesse all'attività di composizioni musicali associate a testi ed immagini avvalendosi della collaborazione di poeti e pittori, colonne sonore per radio, teatro, cortometraggi e documentari; inizia una intensa attività didattica sia privatamente che presso scuole ed associazioni e sempre dallo stesso periodo comincia un'intensa attività concertistica con il Jazz e la Bossa Nova nei principali Clubs europei, in duo-trio-quartetto.

In occasione della festa della musica nazionale francese (1993 e 1994) partecipa a numerose Jam sessions a Parigi.

Dal 1998 inizia un'importante collaborazione con uno dei più importanti Club romani (Mississippi Jazz Club) dove è presente sia in duo-trio-quartetto Jazz e Bossa Nova, sia come insegnante di "flauto traverso" e "flauto dolce", di armonia-teoria-solfeggio- improvvisazione jazz.

Molto importante, nel 1999, l'incontro con il chitarrista di Bossa Nova: Irio de Paula.

Nel 2000 suona con uno dei più raffinati chitarristi Jazz: Garrison Fewell.

Nel 2001 gli viene conferito il premio Cultura Musicale Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel 2002 registra, con il suo quartetto "Rosario Fugà Jazz Quartet" (flauto traverso - pianoforte - contrabbasso - batteria), il CD, con brani originali da lui composti e standards, dal titolo: "Dammi la mano".

Nel 2003 viene pubblicata una sua intervista (un monografico-prova d'autore), nel libro "Musica dell'Inquietudine venticinque autori si raccontano", per la Casa Editrice Ianua.

Sempre per la Casa Editrice Ianua, esce l'agenda-libro dell'anno 2003, "Lunario della notte", dove nel mese di Agosto, mese di nascita di Rosario Fugà, viene riportata una sua intervista.

Nel 2003 nasce il progetto elettronico in dj set live: "Rosario Fugà Beat Improvisation" (flauto traverso, keyboard and sampler, basso elettrico), che prevede la fusione di stili musicali: dal Jazz - Ambient - Psichedelica - Trance - Lounge - New Age - Acid Jazz, con estreme sonorità di improvvisazione free.

Sempre nel 2003 partecipa, in qualita' di membro della commissione, alle audizioni nazionali organizzate dalle associazioni "Amici del Parnaso"e "Il Pentagramma", in riferimento alla prima stagione concertistica intitolata "Itinerari Musicali".

Nel 2004 gli viene conferito,dall'assessore allo spettacolo di Livorno, l'attestato di partecipazione per la rassegna "Primavera jazz 2004", nell'ambito della manifestazione Livorno jazz.

Sempre nel 2004 realizza con il "Rosario Fugà Jazz Quartet", il videoclip in dvd del brano originale da lui composto "My end is my beginning", a cui hanno preso parte gli attori: Fabrizio Gifuni ed Alessio Boni.

Nel 2004 e 2005 partecipa con il suo quartetto, "Rosario Fugà Jazz Quartet", alla manifestazione di "Emergency Day".

Nel 2005 collabora con l'Associazione Culturale "Guest House" e la "Ucodep" onlus a favore dei progetti di cooperazione internazionale e adozioni a distanza, inserendo, con il libro dell'Associazione Culturale Guest House, "Leggo,ascolto,penso e... dono per amore", il suo videoclip in dvd dal titolo "My end is my beginning", a sostegno dei progetti: "Roma" per lo Sri Lanka, "Mondo Nuovo" per l'Ecuador e "Mano nella mano" per la Palestina.

Nel 2005 nasce il progetto "Rosario Fugà Multiform Trio" (flauto traverso, basso elettrico, batteria-percussioni), che prevede la multiformità di stili musicali dal Jazz-Blues-Bossa Nova-Fusion-Funky, sia di brani originali che di standards.

Nel 2005 registra con il "Rosario Fugà Beat Improvisation" (flauto traverso, dj-mixer and sampler), il CD dal titolo "Beat Improvisation".

Nel 2005, con il "Rosario Fugà Jazz Quartet", partecipa con un concerto di solidarietà per L'UNICEF.

Nel 2006 registra con il "Rosario Fugà Multiform Trio" (flauto traverso, basso elettrico, batteria/percussioni), il CD con brani originali da lui composti e standards dal titolo "Multiform".

Nel 2007 realizza con il "Rosario Fugà Jazz Quartet" (flauto traverso, pianoforte, contrabbasso, batteria), il CD con brani originali da lui composti dal titolo: "For Women Only".

Nel 2007 collabora con il "Rosario Fugà Jazz Quartet", con un concerto in occasione della serata di solidarietà dal titolo "Mille stelle per Peter Pan", organizzata dal Ministero per i beni e le attività culturali e l'associazione Peter Pan onlus.

Nel 2008 inizia la collaborazione come insegnante con la "Star Rose Academy".

Nel 2009 gli viene dato l'incarico di Direttore della programmazione musicale di Music Life Tv canale 856 di Sky.

Nel 2010 collabora con una sua performance musicale con l'associazione "Boeteia onlus" per una serata evento sulla salute mentale in collaborazione con l'assessorato alle politiche sociali e la fondazione "Luigi Di Liegro".

Nel 2010 per la casa editrice Curci, esce il libro "Il Flauto Jazz" scritto da Stefano Benini, dove vengono riportate le testimonianze e biografie di tutti i piu' prestigiosi flautisti jazz ed immancabilmente anche la figura di Rosario Fugà.

Nel 2011 collabora con il progetto: "La voce di Karol – pensieri e preghiere di Giovanni Paolo II", esibendosi nel recital per contribuire alla missione Bolivia per sostenere i bambini boliviani.

Nel 2011 per le edizioni Paoline esce il libro "Quella volta un angelo" scritto da Patrizia Ruscio, dove vengono riportate delle testimonianze di personalità appartenenti al mondo della cultura, del sociale, dello spettacolo e dello sport. Anche questo libro riporta la figura di Rosario Fugà, parlando di un incontro determinante per la sua vita.

Nel 2013 registra con il "Rosario Fugà Jazz Quartet" (flauto traverso, pianoforte, contabbasso, batteria), il CD con brani originali da lui composti dal titolo: "For Mariasole only".

Nel 2015 collabora, insieme con l'attore Alessio Boni, con il progetto "Omaggio a Piero Ciampi" (voce recitante e flauto traverso).

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.