sabato 10 dicembre 2016

"Il provino", spettacolo concerto in omaggio a Marcello Mastroianni nel ventennale della morte

Sabato 10 Dicembre 2016 - ore 17.30, presso la Sala Golden del “Poggio Antico” - FONTANA LIRI, si terrà l'ultimo appuntamento della XV Edizione dell’Omaggio a Marcello Mastroianni, promosso dal Centro Studi Ricerche e Documentazione “Marcello Mastroianni” e realizzato col contributo della Regione Lazio (L.R. 13/04/2012 n.2): il concerto-spettacolo Il provino, serata d’onore per Marcello Mastroianni nel ventennale della morte.

Ideato da Leonora Baldelli, lo spettacolo è il primo nel cartellone dell’itinerario musicale della manifestazione “Armonie di Natale”,  che oramai da cinque anni si snoda tra i comuni delle province di Frosinone e Latina. La rassegna organizzata dalle Associazioni “Assoflute” di Pontecorvo, “Ararart” di Castrocielo e “Le Tre Torri” di Roccasecca quest’anno vede la collaborazione oltre che dei Comuni di Castrocielo, Colfelice e Pontecorvo e l’ Associazioni Plotino di Castelforte anche dei Comuni di Rocca d’Arce, San Vittore e, a Fontana Liri, del Centro Studi Ricerche e Documentazione “Marcello Mastroianni”, con il patrocinio della Provincia di Frosinone e di Latina.
“Il provino”
5 Dive si raccontano a Marcello Mastroianni
Con Roberta Grenci, attrice; Noemi Umani, soprano;Fabio Angelo Colajanni, flauto;
Leonora Baldelli, pianoforte.


“Il provino” è un onirico incontro tra 5 dive, Ava Gardner, Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Anna Magnani , Sofia Loren e Marcello Mastroianni.  Un viaggio fantastico  in cui le dive vengono interpretate , riviste , caratterizzate attraverso scene interpretate dall’attrice Roberta Grenci e famose canzoni interpretate dal soprano Noemi Umani così come brani strumentali eseguiti da Fabio Angelo Colajanni al flauto e Leonora Baldelli al pianoforte. Una vecchia Ava Gardner e la sua dipendenza da alcol e fumo; una Marilyn Monroe a tratti spaesata, a tratti euforica ma con il costante ricordo della sua infanzia; una Audrey Hepburn delicata e gentile ma forte nel  combattere la sua gracilità e nell’affrontare la guerra; una Anna Magnani  verace e profonda, una donna forte e triste che ha saputo impersonare la forza di tutte le donne e una Sofia Loren fascinosa e affascinante, un po’ snob e un po’ popolana  napoletana, autoritaria ma dolcissima nel ricordare i tre uomini cardine della sua vita: Carlo Ponti, Vittorio de Sica e Marcello Mastroianni.
Proprio di Marcello Mastroianni ricorre il ventennale della scomparsa e sarà Sofia a traghettare il pubblico verso quel “Marcello” che insieme a lei ha rappresentato e tuttora rappresenta l’Italia nel mondo. La perfetta simbiosi creatasi tra Nino Rota e Marcello Mastroianni, in cui ognuno era interprete dell’altro è al centro di tutta la seconda parte musicale come doveroso omaggio ad artisti immortali che hanno per sempre segnato la storia del cinema mondiale.


Gli artisti…
 Diplomati presso le più importanti istituzioni musicali italiane, svolgono un’intensa attività concertistica sia in campo nazionale che internazionale. Vantano collaborazioni con prestigiosi teatri (Teatro San Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Teatro dell'Opera di Roma), enti  e orchestre sinfoniche (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra di Roma e del Lazio, Orchestra Internazionale d'Italia), presenze in diverse produzioni Mediaset e Rai (Tour de chant, Uno Mattina, Forum, Prodigi 2016), in radio e TV straniere (Radio e Televisione Nazionale della Repubblica Ceca, Radio e Tv della ex-Yugoslavia e per quella  d’Ungheria) e registrazioni per importanti etichette discografiche (Agorà, Edipan, Radio Vaticana, Stradivarius, Sony, Scomegna, Warner Classic). Si sono esibiti nelle più prestigiose sale da concerto internazionali come la Carnegie Hall di New York, la Filarmonica di San Pietroburgo, il Gran Teatro di Shangai con tour di concerti in Europa, Giappone, Sudamerica, Usa, Africa e hanno suonato sotto la direzione di illustri direttori tra cui si annoverano A. Pappano, R. F. de Burgos, D. Harding. G. Kuhn e D. Barenboim. Artisti versatili hanno all’attivo un’intensa attività artistica anche nel campo della musica leggera (collaborazioni con G. Paoli, F. Mannoia, P. Vessicchio, P. Caruso) e teatrale (collaborazioni con P. Gassman, M. R. Omaggio, R. Chevalier, P. Degli Esposti, G. Pambieri, D. Riondino, E. Brignano, P. Baudo, E. Montesano).