giovedì 29 dicembre 2016

Capodanno a Palermo: si balla in piazza Pretoria, rito collettivo per salutare il vecchio anno. Videomapping e danze da vari Paesi

Una vera festa ‘a ballu, liberatoria, allegra, coinvolgente, che unirà insieme pubblico e musicisti.
Non è la prima volta che l’associazione Tavola Tonda organizza una performance del genere, ma di certo è una novità che avvenga nel cuore della città, in una piazza Pretoria per l’occasione illuminata artisticamente e trasformata in una sala da ballo sotto le stelle.  Capiterà domani (venerdì 30 dicembre) dalle 21 a mezzanotte, per il cartellone di I ART 4 CHRISTMAS,ideato da I World e promosso dal Comune di Palermo: un unico ballo collettivo, un modo insolito per salutare insieme il vecchio anno, un vero e proprio pre-capodanno, tra video mapping su palazzo Bonocore e palazzo delle Aquile, e illuminazioni artistiche che interagiscono con le musiche all’interno della fontana Pretoria e sulla chiesa di Santa Caterina. I canti della Novena natalizia faranno da aperitivo: i musicisti e i danzatori di Tarantella partiranno alle 21 dal Teatro Massimo per arrivare a piazza Pretoria alle 21,30; poi la Festa a Bballu fino alle 23,30. Dalle 18 alle 21,30 e dalle 23,30 alle 24, lo spettacolo di illuminazioni artistiche, musica e video mapping. Ingresso libero.
IL PERCORSO. Si inizierà da piazza Massimo con un concerto che, attraverso i suoni che da secoli caratterizzano la ritualità popolare siciliana e del Meridione d’Italia, si trasforma in un percorso metaforico-rituale che accompagna la Sacra Famiglia di Nazareth verso Betlemme. Un concerto, ma anche una narrazione le cui voci principali saranno i canti che, di padre in figlio, sono stati tramandati oralmente, accompagnati da strumenti noti o meno noti - l’azzarinu (triangolo d’acciaio), la zampogna, la chitarra battente, l’organetto – parte della cultura etnomusicale del Sud. Si ballerà sulle Tarantelle del Sud Italia, sulle Bourrée francofone, per poi passare alle danze in cerchio balcaniche e bretoni, ai lenti come la mazurka e il valzer, alla scatenata Pizzica, al divertente Scottish, alla Tammurriata per arrivare alla Contradanza finale.
Ultimo appuntamento del cartellone di I ART 4 Christmas, sarà l’8 gennaio, quando I WORLD che ha coinvolto il Teatro Potlach e Pino Di Buduo, proporrà un grande evento artistico multidisciplinare tra Palazzo delle Aquile, Palazzo Bonocore, la fontana Pretoria, la chiesa di Santa Caterina e piazza Bellini, la Martorana e la chiesa di San Cataldo.

Il progetto I Art 4 Christmas vede collaborare le associazioni Bobez, Sinergie Group, Tavola Tonda con I World, all’interno dei cartellone eventi promosso dal Comune di Palermo per il Natale. Nelle serate di spettacolo sarà possibile visitare Palazzo Bonocore (aperto 10 |13 e 18 | 23, ingresso: 4 euro) e la mostra “Divino Amore”, artisti che rileggono l’amore sacro e profano; a cura di Alba Romano Pace.