giovedì 6 ottobre 2016

Teatro dei Conciatori, fino al 16 ottobre "I MAMMI" di e con Max Boccasile e Carlo Maretti, regia di Enrico Romita

Dal 6 al 16 ottobre 2016 al Teatro dei Conciatori sarà in scena I MAMMI scritto ed interpretato da Max Boccasile e Carlo Maretti, per la regia di Enrico Romita.

La compagnia teatrale composta da Boccasile e Maretti, famosissima ed apprezzatissima sui palcoscenici pugliesi, approda frequentemente anche sui palcoscenici romani, conquistando di volta in volta il pubblico con spettacoli di raffinata ironia e ed intelligente divertimento, con attenzione particolare all’aspetto drammaturgico.
I MAMMI
Ovvero: come parlare della normalità di una situazione diversa dal normale senza annoiare, anzi divertendosi e divertendo il pubblico.
Carlo e Massimo sono due ragazzi alle prese con un mènage familiare arricchito dalla presenza di un neonato. La loro storia in flashback si snoda tra frammenti di memoria e incontri casuali di un pomeriggio passato ai giardini.
Un testo brillante e ricco di sfumature, dove la bravura degli interpreti evidenzia i sentimenti di amicizia e amore, vissuti con profondità ma in leggerezza del vivere sano di un perfetto rapporto di coppia.
La speranza espressa verso il futuro del piccolo, appartiene a qualsiasi genitore indipendentemente da tutte le convenzioni e le ipocrisie della società odierna.  
Un racconto così divertente che potrebbe essere interpretato da un uomo e una donna, da due donne o da due uomini, come nel nostro caso, senza perdere nulla della propria carica di trasgressiva normalità.
Enrico Romita

TEATRO DEI CONCIATORI - Via dei conciatori, 5 – 00154 ROMA
Tel. 06.45448982 – 06.45470031 - info@teatrodeiconciatori.it - http://www.teatrodeiconciatori.it/
TIPOLOGIA BIGLIETTI: € 18,00  + tessera obbligatoria di 2 €
ORARIO SPETTACOLI: dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 18,00
RIDUZIONI PER I LETTORI DI PERSINSALA, SALTINARIA, GUFETTO, MEDIA&SIPARIO

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.