martedì 23 agosto 2016

Marina Pennafina direttore artistico della Rassegna cinematografica Città di Nettuno (25-27 agosto). L'intervista di Fattitaliani

Il 25 agosto 2016 a Nettuno prenderà il via la RASSEGNA CINEMATOGRAFICA AL FORTE SANGALLO CITTÀ DI NETTUNO, sotto il patrocinio del Comune di Nettuno e Assessorato Sport, Turismo e Spettacolo, con la direzione artistica di Marina Pennafina. Fattitaliani l'ha intervistata.

Perché l'ennesimo festival?     
Perché Nettuno che fra l'altro è la mia citta natale, è stata per lungo tempo una citta che ha sempre ospitato filmaker giovani e non, che sul territorio hanno trovato ospitalità e bellezze naturali dove ambientare i propri film e fiction. Per molti anni qui si son tenute rassegne di cinema e teatro con grande successo di pubblico, ma negli ultimi anni le attività culturali ed artistiche di Nettuno per varie ragioni erano state interrotte, Quindi con questa Rassegna il nostro intento è quello di riavvicinare la cittadinanza e la nuova amministrazione ad attività Culturali. Artistiche e di Spettacolo di cui la Città di Nettuno si è sempre fatta promotrice... Quindi cosa c'è di meglio di una Rassegna sul nuovo Cinema Italiano?
In che modo una manifestazione cinematografica contribuisce ad elevare la qualità e l'offerta culturale estiva di una città?
Non a caso il Cinema è definito la settima arte cioè: il  mezzo che racchiude e concilia le altre arti. Le contiene tutte ed è fruibile da chiunque a qualsiasi livello, Questo è il compito primario della cultura secondo me: arrivare ovunque, emozionando e risvegliando il senso critico di ognuno, questo può permettere una crescita culturale e sociale di ogni individuo.
C'è stato un criterio particolare nella selezione delle pellicole della rassegna?
Sì, ho scelto le migliori  pellicole italiane uscite nel 2016 che erano state meno distribuite, per dare la possibilità di una maggiore visibilità a film che non vengono adeguatamente sostenuti per ragioni di mercato, ma che contengono in se un buon valore artistico, sia che siano commedie o drammi. Che poi questo è anche un  po' un piccolo assaggio di un progetto piu grande di Festival... di cui spero parleremo più in là.
Un direttore artistico, che è anche attrice, dà un tocco e una sensibilità in più all'organizzazione di un evento del genere?
Essendo il Cinema la mia Professione, ho una profonda conoscenza e competenza del settore, questo mi agevola molto per l'organizzazione e la scelta dei film, la cosa principale è che cerco di far sentire gli ospiti sempre a proprio agio, una buona accoglienza è importante per un artista che tanto gentilmente si offre a presentare il proprio lavoro.
Dopo Nettuno, dove potremo rivederti?
In una Fiction Mediaset, nel nuovo film di Fabrizio Cattani Cronaca di una Passione, e spero in tante altre cose. Giovanni Zambito.
©Riproduzione riservata