domenica 3 luglio 2016

Teatro Ambra Jovinelli, stagione 2016/17: "CommediE all’Italiana… E NON SOLO"

CommediE all’Italiana… E NON SOLO è lo slogan dell’Ambra Jovinelli, la nuova stagione nasce con lo spirito di mescolare comicità e sociale ed un cartellone di commedia contemporanea e prevalentemente italiana, fatta di interpreti ed autori eccezionali con superlative incursioni di carattere musicale.
Grande successo per la passata stagione coronata da numerosi sold out, otre 5500 abbonati e più di 90000 presenze. Tra i tanti spettacoli presenti segnaliamo dal 3 al 13 novembre: Bello di Papà scritto e diretto da Vincenzo Salemme con Biagio Izzo. Dal 5 al 22 gennaio: Valerio Mastandrea in Migliore, scritto e diretto da Mattia Torre, sceneggiatore, autore teatrale e regista italiano. E’ una storia di oggi, di persone che costruiscono il loro successo sulla spregiudicatezza, su cinismo, sul disprezzo per gli altri. I disprezzati di fronte a queste persone chinano la testa e si fanno da parte. Dal 9 al 26 marzo: Due di Miniero e Smeriglia, Due crea delle sinergie tra vari generi dello spettacolo, con Raoul Bova e Chiara Francini “Sono stata molto felice di essere stata scelta. Il testo è molto attuale che esamina il rapporto tra uomo e donna. Nel corso della piece vengono in risalto tanti personaggi e tanti stati d’animo, Sono diverse le aspettative e le emozioni. La donna sempre tradizionale ma profondamente moderna. Offre uno spaccato molto bello. Dal 30 marzo: A ruota libera, interpreti oltre a Veronesi che dirige indiretta, Alessandro Haber, Rocco Papaleo e Sergio Rubini. E’ la storia di 4 artisti riusciti che si conoscono da tempo e si mettono in scena con i loro ricordi artistici. Tra di loro ci sarà un incontro-scontro. E’ uno spettacolo aperto, ogni sera si giocherà con un tema e con un ospite diverso. Dal 20 aprile: Voi siete qui con Paola Minaccioni “Arrivare qui con un nuovo testo mi rende felice. E’ un giallo sulla sparizione di un nonno di 105 anni di cui non si sa più nulla. L’unica che lo cerca è Wanda, la moglie. Ci sono vari personaggi come la manager di un centro dimagrante ed una giornalista del Programma “la morte in diretta”. E’ divertente ma a tratti cinico. La regia è di Paola Rota.
Elisabetta Ruffolo

Per l‘intera programmazione, si rimanda a www.ambrajovinelli.org