martedì 14 giugno 2016

Orvietofest Miracolo di Bellezza, inaugurazione il 17 giugno con il concerto "Il Cantico delle Creature"

Il giorno 17 giugno alle ore 18.30 presso l’Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio Orvieto il concerto Il Cantico delle Creature inaugura ufficialmente il festival medievale Orvietofest Miracolo di Bellezza. A seguire, in Piazza del Popolo, dalle ore 21.30 lo storico spettacolo CONVIVIUM, il banchetto medievale con animazione.

ore 18.30 – Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio Orvieto
IL CANTICO DELLE CREATURE
Amor mi fa cantar alla Francesca
Cantico trio con Raffaello Simeoni, Gabriele Russo e Massimo Giuntini
voce narrante Maurizio Panici

Canti di viaggio e pellegrinaggio, storie di incontri fantastici immersi in ambienti naturali di straordinaria bellezza sono i motivi con cui Raffaello Simeoni costruisce una trama narrativa di struggente commozione poetica. La sua potente voce ricanta nell’antico dialetto dell’Italia francescana racconti antichi, strambotti d’amore, invocazioni alla Madre natura, ninna nanne, richiami agli animali, canti di osteria, generando una trama narrativa che scuote, affascina e trascina il pubblico in un viaggio immaginario lungo antichi sentieri di pellegrinaggi medievali. Echi di arcaici discanti appenninici riprendono nuova forma grazie al potere della voce di Simeoni, uno dei maggiori interpreti italiani di canto popolare. Questo ensemble darà vita ad un coinvolgente e suggestivo viaggio sonoro, denso di passioni, poesia, energia e pervaso da uno spirito di profonda amicizia, come pellegrini alla ricerca di echi sonori francescani.

ore 21.30 - Piazza del Popolo
CONVIVIUM - L’ARTE DEL BANCHETTO
musiche di Raffaello Simeoni eseguite dal vivo dal Cantico Trio
con Gabriele Russo e Massimo Giuntini
con la partecipazione del Corteo Storico di Marostica e il Corteo de i Popolani di Orvieto
conduce Gianluca Foresi

Nel Medioevo grande era l’attenzione per il cibo e l’ospitalità. Il banchetto era una vera e propria arte; era molto di più di una semplice, seppure raffinata, consumazione dei pasti: era un momento pubblico, di incontro, festa e convivialità. Orvieto e Marostica si incontrano per rendere omaggio all’antica arte del banchetto con una serata speciale dedicata proprio al rituale del convivio. A partire dalle suggestioni di un tipico banchetto medievale una serata speciale per parlare di cibo e ascoltare musica; un grande momento di festa in un atmosfera unica. Un evento/spettacolo che vede la partecipazione di musicisti, giocolieri, acrobati per ricreare e rivivere la particolare suggestione di un’Era come il Medioevo.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.