Aventino Music presenta una registrazione dei 10 Préludes op.35 di Eugène Ysaÿe, eseguiti dal violinista Franco Scozzafava

Aventino Music presenta una registrazione dei 10 Préludes op.35 di Eugène Ysaÿe, eseguiti dal violinista Franco Scozzafava.

Composti nel 1928 e pubblicati nel 1952 dal figlio Antoine per Schott Brothers, i Préludes sono rimasti ingiustamente nell’oscurità.

Quella di Franco Scozzafava è la seconda registrazione (la prima è del 2014 per Centaur- USA) dove indubbiamente tecnica e poetica coincidono nel virtuosismo e nell’essenza dell’opera; il violinista dimostra di possedere le qualità tecniche atte a mettere in luce le peculiarità di ogni preludio nel rispetto assoluto del testo musicale e della ricerca del suono.

Ogni preludio è composto su ciascun intervallo del sistema musicale, dall’unisono alla decima; un forte parallelismo può essere individuato tra i 10 Préludes di Ysaÿe e i 12 Studi per pianoforte di Debussy. L’ascoltatore verrà immerso nei flussi simbolisti della musica francese della fine del XlX secolo, nonché nella fluidità incantata dei passaggi cromatici e nelle armonie impressioniste dei circoli musicali e culturali francesi. Inoltre una quantità di effetti violinistici quali il pizzicato, il picchettato, le terze, seste, ottave diteggiate, armonici e talora come nel preludio Les secondes il Klangfarben (un effetto che prevede l’esecuzione di un passaggio che di solito si suona su una stessa corda, viene distribuita su più corde), daranno ancora una volta l’idea della grandezza di uno straordinario Ysaÿe che oltre ad essere stato un grande virtuoso e direttore d’orchestra rivela anche in questo lavoro la sua impressionante concezione della musica.



BIOGRAFIA
Franco Scozzafava nasce e si forma artisticamente a Roma, in seguito frequenta i corsi di “virtuositè” presso il Conservatorio di Ginevra con Corrado Romano. Conseguita la laurea, ancora ventenne entra a far parte dell’orchestra sinfonica dell’Accademia di S.Cecilia di Roma e ha l’opportunità di suonare il repertorio sinfonico con i più grandi direttori d’orchestra del tempo come Leonard Bernstein, Carlo Maria Giulini, Giuseppe Sinopoli, Zubin Mehta.

Si perfeziona con Ruggiero Ricci, Boris Belkin e Vladimir Spivakov il quale scrive: “…di Franco Scozzafava ho una grande considerazione delle sue qualità di brillante violinista e superbo musicista”. Ha suonato con orchestre come primo violino e in formazioni da camera. Come "guest soloist" ha suonato con la Rode Island Philarmonic (USA), i Solisti dei Berliner Philarmoniker e i Virtuosi d S.Cecilia. Franco Scozzafava ha pubblicato l'edizione critica delle "Sonate di Lucca" di Niccolò Paganini. Nel 2022 registra i "Préludes op. 35" di Eugène Ysaÿe pubblicati da Aventino Music.
 
Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top