sabato 4 dicembre 2021

don Tonino Bello e Papa Francesco innamorati di Maria

MOLFETTA.  Sabato 4 dicembre 2021, alle ore 19,00, l’Associazione Molfettesi nel Mondo donerà alla Basilica della Madonna dei Martiri una tavola del maestro Mimmo Camassa per ricordare il 40° anniversario della fondazione dell’Associazione.

Don Tonino Bello e Papa Francesco innamorati di Maria” – questo è il titolo dell’opera – è stato il tema che il prof. Francesco Lenoci scelse per la sua conversazione d’apertura del 40° Convegno dei Molfettesi nel Mondo, il 22 agosto 2021, in omaggio alla proclamazione di Molfetta a Civitas Mariae, avvenuta l’8 settembre successivo.

Ispirato dal tema, il maestro Mimmo Camassa realizzò su cartoncino un’opera raffigurante la Madonna dei Martiri, come appare nell’antica icona, don Tonino e il Santo Padre in un tutt’uno che racconta quanto il legame mistico si traduca poi in fisicità, ispiratore di azioni materiali, di vite impreziosite dalla santità.

All’indomani dell’evento, su iniziativa di alcuni soci, è stato richiesto al maestro Camassa di realizzare un’opera su tavola da donare alla Basilica in ricordo del 40° anniversario dell’Associazione Molfettesi nel mondo.

L’opera, che ricalca il soggetto del primo lavoro ma con spazi più ampi che ne esaltano la bellezza, è arrivata a Molfetta, per una felice coincidenza, proprio nei momenti in cui veniva annunciata la proclamazione a “venerabile” di don Tonino… Una circostanza che ha emozionato molto i soci del sodalizio molfettese e che rende ancora più bella e più significativa questa immagine.

“Il dono alla Basilica della Madonna dei Martiri” – spiega Angela Amato, presidente dell’associazione – “vuol essere il segno di un legame fortissimo, indissolubile e identitario tra i molfettesi sparsi nel mondo e la loro Madre, Regina dei Martiri, dell’affetto per Papa Francesco, anche Lui testimone di storie di emigrazione in terre lontane, e della venerazione per don Tonino Bello, che durante il suo vescovato, si fece formidabile ponte tra la città di Molfetta e le comunità di molfettesi all’estero, non facendo mai mancare la Sua vicinanza, il Suo sostegno, la Sua solidarietà, il Suo amore di padre. Per i molfettesi, ovunque essi siano, don Tonino è già Santo” – conclude – “e il Suo esempio di vita è ispiratore di conversioni al bene e alla bellezza.”

* * * * *

Mimmo Camassa è nato a Bari e risiede a Tricase.

Diplomato al Liceo Artistico, si è specializzato in Arte Sacra e Pittura Orientale. Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, meritando premi e menzioni in tutta Italia. Le sue opere, apprezzate da critici d’arte ed amatori, sono entrate in prestigiose collezioni private in Italia e nel mondo.