venerdì 16 luglio 2021

Raffaele, in "Focu meu" canto la Calabria dei paesaggi mozzafiato, i suoi odori, la sua gente genuina. L'intervista di Fattitaliani

L’amore per la Calabria, terra di vento, mare e controversie, e la speranza viva, bruciante che le cose possano cambiare in meglio: è questo il cuore pulsante di “FOCU MEU”, nuovo singolo di RAFFAELE e manifesto generazionale per dar voce e musica ai sogni e alle ambizioni dei giovani conterranei dell’artista. Il brano vede le firme di Raffaele Renda, Serena Brancale, Manuel Finotti e Laura Di Lenola. Fattitaliani lo ha intervistato.
Che Calabria viene fuori dal tuo singolo?

È una Calabria che è stanca degli stereotipi e delle etichette che le vengono affibbiate da ormai troppo tempo. È la Calabria dei paesaggi mozzafiato, degli odori per le strade, della gente genuina che la abita ma soprattutto della nuova generazione che le sta donando un volto nuovo, di rinascita. 

In che cosa sei 'chiaramente' calabrese e in che cosa invece non lo sei? 

Non voglio cadere in luoghi comuni perchè ogni individuo ha un carattere a sè ma mi rendo conto che su grandi linee ci sono dei modi di fare che accomuna un po' tutti i calabresi in generale. Ad esempio, io sono super cordiale ed espansivo con tutti  ma soprattutto tanto testardo, cosa che ci contraddistingue sempre. 

Ora ci parli un po' di te? quali tappe in modo speciale ti hanno fatto arrivare fino a questo punto?

Fare la cosìddetta gavetta mi è servito tanto nella vita. Sono partito veramente da nulla ma con una passione troppo grande da essere repressa quindi ho fatto musica ovunque: per le strade, nelle piazze, ristoranti bar, per poi partecipare ai primi concorsi di paese che poi diventavano regionali e nazionali fino a toccare palchi molto molto importanti. Quindi penso che ogni cosa mi è servita a farmi crescere come artista e come persona non facendomi mai dimenticare da dove sono partito. 

Ricordi una parola o un consiglio particolare che tieni sempre presente?
Ho un consiglio particolare che mi ha lasciato Arisa durante il mio percorso di amici. Nei momenti no mi guardo allo specchio faccio respiri profondi e mi dico quanto valgo, chi sono e quanto merito di farcela. 

Che cosa in particolar modo accende il "fuoco" della tua ispirazione?
L'ispirazione va e viene in base ai periodi, alle situazioni che vivo e alle persone che incontro bella mia vita. 

A "Foco meu" seguirà un progetto più ampio? 

Il 23 sarà disponibile il mio primo Ep "IL SOLE ALLE FINESTRE", un progetto che racchiuderà una parte importante di me e ne vado un sacco fiero. Giovanni Zambito.

Biografia
Raffaele Renda è un artista calabrese. All’età di 16 anni partecipa a SanremoYoung su Rai1 e arriva in finale  classificandosi al secondo posto. Successivamente si esibisce alla 68esima edizione del Festival di Sanremo su Rai1 insieme ai ragazzi di Sanremo Young.  Studia canto da oltre dieci anni e attualmente sta lavorando alla realizzazione del suo primo Ep.
Ha preso parte all’ultima edizione di Amici, arrivando alle fasi finali del programma. Dopo la pubblicazione del brano “Il sole alle finestre”, Raffaele torna con un nuovo singolo, “Focu Meu”, disponibile in radio e in digitale dal 28 maggio 2021.

 
Instagram
Facebook