martedì 9 febbraio 2021

Uno studio rivela il livello di salute dei 10 paesi più felici al mondo

I soldi non fanno la felicità, ma essere in salute rende felici? Per scoprirlo, Lenstore ha analizzato i paesi più felici registrati nel World Happiness Report, confrontandoli con una serie di parametri relativi alla salute per svelare la relazione tra questi.

I risultati dello studio mostrano che tra gli 84 paesi presi in considerazione, quelli che non offrono assistenza sanitaria gratuita ai propri abitanti hanno un punteggio felicità più basso di 0,4 punti rispetto ai paesi con assistenza sanitaria gratuita.

Di ciascun paese Lenstore ha analizzato il livello di felicità, l’aspettativa di vita, il livello di disponibilità e qualità del servizio sanitario, il livello di attività fisica che gli abitanti praticano, la prevalenza o meno di persone affette da disabilità visive ed il punteggio relativo all’’Indice mondiale della salute (World Health Index).

Dallo studio emerge che i 10 paesi più felici al mondo offrono assistenza sanitaria gratuita ai cittadini. Questo fattore, insieme ad un'aspettativa di vita relativamente lunga, una scarsa diffusione di disabilità visive ed un’alta accessibilità e qualità del servizio sanitario, dimostra che un paese i cui cittadini sono in salute è un paese felice.  

Finlandia


Dallo studio risulta che la Finlandia è il paese più felice e sano al mondo. Supportata da un servizio sanitario eccellente, reso disponibile a tutti i residenti, da un’aspettativa di vita di 76 anni, e un punteggio di felicità di 7,8 su 10, la FInlandia è in cima alla lista. 

Danimarca

Seguono la Finlandia i cugini Danesi, noti per condurre uno stile di vita basato su una dieta sana ed esercizio fisico. Per questo motivo, alcune malattie prevenibili come l'obesità sono meno diffuse in Danimarca ed il servizio sanitario della nazione può focalizzare fondi ed energie in altri aspetti. Pertanto, secondo il World Happiness Report, la Danimarca ha un punteggio felicità di 7,6 su 10, oltre ad avere un’aspettativa di vita di 72 anni (classificandosi diciassettesima per aspettativa di vita più lunga al mondo).

Svizzera

Il Servizio Sanitario svizzero (Santésuisse), unisce sanità pubblica, privata sovvenzionata e privata e forma uno tra i servizi medico-sanitari meglio attrezzati al mondo. Nota in tutto il mondo per le sue liste d’attesa molto brevi, la Svizzera è terza tra i paesi più felici al mondo (con un indice di 7,6 su 10), e seconda tra i paesi analizzati per l’Indice di accessibilità e qualità dell’assistenza sanitaria (Healthcare Access and Quality Index 91.8).

L’Islanda è il paese migliore per accessibilità del sistema sanitario, seguita da Svizzera, Svezia e Norvegia

Lo studio ha rivelato il legame tra cittadini felici e accessibilità del sistema sanitario nazionale. Infatti l’Islanda si classifica prima per accessibilità e qualità del sistema sanitario (indice pari a 93,6), e di conseguenza totalizza un punteggio felicità pari a 7,5.   

La Svizzera si classifica al secondo posto, con un indice di accessibilità e qualità del sistema sanitario pari a di 91,8 ed un punteggio felicità di 7,6. Il terzo posto va alla Svezia (con un indice di 90,5 ed un punteggio felicità pari a 7,4). 

L’Italia si classifica tra i 15 paesi con il sistema sanitario più accessibile 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nomina spesso l’Italia tra i paesi più sani in cui vivere  - ma quali caratteristiche rendono tale il Bel Paese? 
 
In moltissimi attribuiscono i meriti alla dieta mediterranea e all’approccio mentale degli italiani - secondo molti - ‘vacanziero’, con conseguenze evidenti sul nostro benessere e sulla nostra salute, che si traduce in un punteggio felicità pari a 6,4. Inoltre, il Servizio Sanitario Nazionale (SNN) totalizza un punteggio di 67 nell’Indice Sanità (Health Care Index). Un altro settore in cui l’Italia totalizza un punteggio molto alto è quello dell'accessibilità e la qualità del sistema sanitario, che registra un indice pari a 88,7, rendendo l’Italia il 15esimo paese con il sistema sanitario migliore e più accessibile. 
Disabilità visive e paesi felici 
Secondo i risultati dello studio, i paesi che registrano il minor numero di casi di disabilità visive sono tra i più felici al mondo.
L’ Australia registra un punteggio felicità tra i più alti, pari a 7,1. Infatti, sull’isola solo il 5,21% della popolazione è colpito da disabilità visive.

Quando si considera non solo il livello di felicità ma anche la presenza di persone con disabilità visive, gli Stati Uniti si posizionano in cima alla lista. Infatti, gli USA sono il paese che registra la presenza minore in assoluto di problemi relativi alla perdita della vista. Con solo il 3,67% degli americani affetto da disabilità visive, il paese totalizza un punteggio felicità di 6,9. 

Il Canada si classifica al secondo posto - con solo il 4,84% della popolazione affetto da problemi visivi. Con un’aspettativa di vita di 73 anni e un punteggio di 71,8 per l'Indice salute (Health Care Index), il paese totalizza un punteggio felicità di 7,2. 

La Nuova Zelanda si classifica terza tra i paesi che registrano il minor numero di disabilità visive. Infatti, solo il 5% della popolazione è affetto da problemi alla vista. Un punteggio felicità del 7,3% dimostra che, anche in questo caso, salute e felicità sono connesse. 
Gli Stati Uniti sono il paese più felice tra i paesi senza assistenza sanitaria gratuita
Nonostante siano tra i paesi più benestanti al mondo, esistono ancora al giorno d’oggi alcune nazioni che non forniscono assistenza sanitaria gratuita ai propri residenti. Tuttavia, in che misura questo condiziona l’aspettativa di vita ed il livello di felicità delle persone? 

Gli Stati Uniti totalizzano il punteggio felicità più alto tra tutti i paesi analizzati che non offrono assistenza sanitaria gratuita (6,9). Inoltre, l’aspettativa di vita in America è relativamente corta ( 68 anni) se si considera che, ad esempio, la Francia registra un aspettativa di vita di 80,7 anni.

Gli Emirati Arabi e l’Uruguay sono al secondo e al terzo posto per felicità tra i paesi che non offrono assistenza sanitaria gratuita ai propri residenti, con un punteggio felicità rispettivo di 6,8 e 6,4. L’aspettativa di vita in entrambi questi paesi è di 67 anni. Sebbene non siano disponibili gratuitamente, i servizi sanitari di entrambi i paesi sono ottimi per moltissimi altri aspetti e raramente mancano di risorse. 
Metodologia

Al fine di svelare il legame tra felicità e salute, abbiamo calcolato il livello di felicità in ciascun paese, confrontando i dati del World Happiness Report con aspettativa di vita, accessibilità e qualità dei sistemi sanitari, il livello di attività fisica svolto dai residenti di ciascun paese, la prevalenza o meno di persone affette da disabilità visive ed il punteggio sull’Indice mondiale della salute (World Health Index).

Nello studio vengono presi in considerazioni oltre 80 paesi. Per ricevere dati relativi a paesi specifici, vi preghiamo di contattarci.
Parametri:
1. Indice salute
2. Aspettativa di vita alla nascita
3. Assistenza sanitaria gratuita (si/no)
4. Indice di accessibilità e qualità del sistema sanitario  
5. Numero di persone affetto da disabilità visive (%)
6. Insufficienza di attività fisica (nel 2016) 
7. Indice felicita
Dettagli di pagina: