mercoledì 13 gennaio 2021

A ottant’anni se non muori t’ammazzano di Ferdinando Camon, in audiolibro casa editrice il Narratore

A ottant’anni se non muori t’ammazzano di Ferdinando Camon è un’opera interessante ed emotivamente coinvolgente, che chiunque dovrebbe leggere di questi tempi; è infatti una lucida dissertazione sull’epidemia di coronavirus e sulle sue tragiche conseguenze.

L’autore ci tiene molto a parlare del trattamento riservato agli anziani, di come siano stati messi da parte e sacrificati quando si è dovuto scegliere chi salvare. Il testo è infatti un atto d’accusa contro chi ha pensato bene di categorizzare gli anziani tra i pazienti di serie b, tra quelli la cui morte non viene vista come ingiusta ma come accettabile e necessaria, se ciò aiuta altri più giovani a restare in vita. Ferdinando Camon ha ottantacinque anni e ha vissuto con angoscia questa situazione, e ne ha tratto un’opera che non contiene solo rabbia ma anche paura per un futuro sempre più nero. Da sempre l’autore ha raccontato le storture della società, il crollo dei valori morali, la caduta dell’umanità nel baratro dell’indifferenza. In quasi cinquant’anni di carriera letteraria egli è stato testimone delle luci e delle ombre dell’essere umano, e anche in tempi di pandemia ha voluto dire la sua, offrendoci riflessioni emozionanti e pungenti, che potrebbero smuovere anche le coscienze dei più indifferenti ai problemi altrui. L’opera di Camon acquista inoltre maggiore intensità grazie alla decisione della casa editrice il Narratore di proporla in versione audiolibro, interpretata dal lettore professionista Moro Silo. Con la sua voce profonda egli infonde ancora più solennità a un testo di grande spessore, che merita di essere letto e ascoltato. Un libro denso di pensieri e di sentimenti a volte anche contrastanti, che invita alla riflessione e anche a un mea culpa. Perché in questi giorni difficili ognuno ha pensato ancora di più a sé stesso, anestetizzato emotivamente, assurdamente abituato ad ascoltare ogni sera la conta delle vittime, a guardare camion dell’esercito trasportare cadaveri di persone morte da sole, isolate e spaventate. La paura diventa un’energia che unisce le persone, come durante la guerra, ma allo stesso tempo le rende schive, sospettose. Il virus ci ha resi tutti individualisti, pur lasciandoci la convinzione di essere uniti contro un nemico comune; il virus ha reso gli uomini insensibili di fronte al sacrosanto diritto di esistere e alcuni li ha resi addirittura onnipotenti, facendo loro credere di poter decidere della vita e della morte. E i primi a cadere sono stati gli anziani, vittime di una società che li relega ai margini, che li considera inutili.

 Titolo: A ottant’anni se non muori t’ammazzano

Autore: Ferdinando Camon

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: il Narratore audiolibri

Letto da: Moro Silo

Durata: 02h 01’ (Versione integrale)

Prezzo: 7,49 €

Codice ISBN 978-88-681-64-003

Contatti

http://www.ferdinandocamon.it/

https://www.facebook.com/ferdinando.camon

https://www.ilnarratore.com/it/

https://www.ilnarratore.com/en/ferdinando-camon-a-ottant-anni-se-non-muori-t-ammazzano-download/