giovedì 31 dicembre 2020

Maurizio Ponticello, il nuovo appassionante libro "La vera storia di Martia Basile"

 

È dedicato allimmenso coraggio delle donne il romanzo di Maurizio Ponticello "La vera storia di Martia Basile", edito da Mondadori. Si tratta di un romanzo storico basato su un fatto di cronaca realmente accaduto nella Napoli del XVII secolo, allora capitale del viceregno spagnolo. Ma la storia della giovane Martia è la storia universale di tante donne che non hanno voce, che sono costrette a subire violenze inaudite solo perchè appartenenti al sesso femminile. Storie che fanno capolino dalle cronache anche oggi, nel 2020. 

Martia ha solo 12 anni quando il padre la dà in sposa a un ricco commerciante più vecchio di lei. Don Muzio non è diverso da tanti altri uomini del suo tempo e la moglie per lui è solo un oggetto da usare e abusare. Cosi la bambina, che era andata incontro al matrimonio con la fiducia di chi si affida completamente ai genitori che dispongono del suo avvenire, scopre presto che la vita coniugale è un susseguirsi di stupri, di botte, di violenze, anche perché - ahimè - lei sforna due figlie femmine che il marito ignora, in attesa dell'erede maschio. E così, appena partorita la seconda femmina Martia viene ridotta in fin di vita dal suo aguzzino e salvata dalle cure amorevoli della fantesca e di un gruppo di donne che all'epoca vengono definite fattucchiere o streghe e che creano intorno a lei una nuvola di fiducia e di pace a cui Martia si aggrappa per curare le ferite del corpo e dell'anima.

Ma la giovane donna ha un altro grave difetto: è molto bella, con una cascata di capelli biondi come l'oro. E mentre cresce e da bambina si trasforma in una donna sempre più attraente, nasce dentro di lei, seppure molto lentamente, la consapevolezza che forse quello che sta subendo non è giusto, che forse lei poteva aspirare a qualcosa di più. E' solo l'inizio di una via crucis che la porterà da una parte a scoprire l'amore e dall'altra a pagare con la vita la sua ribellione. 

Maurizio Ponticello, giornalista e scrittore napoletano con il suo romanzo ci restituisce la storia vera di questa donna, venuta alla luce dopo un minuzioso lavoro di ricerca. A partire da una ballata popolare scritta da un cantastorie e poeta realmente esistito: Giovanni, soprannominato de la Carriola o de la Carretòla per le gambe offese che lo inchiodavano a una carriola. Il testo della sua poesia, che fa da legame narrativo a tutta la vicenda, è la cronaca dei fatti, ma anche l'esaltazione di una donna coraggiosa, che grazie alla sua incredibile forza è diventata nel tempo un'eroina popolare, capace di ribellarsi a una società che in nome della Chiesa incoraggiava la tortura.


Quel che colpisce nel romanzo di Ponticello è la sua capacità di trasmettere al lettore la personalità di questa donna fuori del comune, specie per l'epoca in cui è vissuta, mantenendo con rigore l'ambientazione storica e perfino al lingua arcaica, grazie a una completa padronanza della scrittura e a un'accuratezza temporale e narrativa che, anziché allontanare la sua figura, l'avvicina al presente. Andrea Vaudo

 Autore: Maurizio Ponticello

Genere: Romanzo storico

Casa Editrice: Mondadori

Pagine: 336

Prezzo: 19,00 

Codice ISBN: 978-88-047-22-250

 

Contatti

http://www.maurizioponticello.it/

https://www.instagram.com/maurizioponticello/?hl=it

https://twitter.com/mauponticello

 

Booktrailer del libro “La vera storia di Martia Basile”

https://www.youtube.com/watch?v=kGtW6KbfkCU

 

Link di vendita

https://www.amazon.it/vera-storia-Martia-Basile/dp/8804722258