mercoledì 11 novembre 2020

Loretta Goggi, in edicola il doppio cd "Stelle una sola ce n'è"

Un appuntamento imperdibile per gli ammiratori di Loretta Goggi: in edicola con Tv Sorrisi e Canzoni questa settimana si può acquistare anche un doppio cd con tanti suoi successi. Un'uscita attesa e gradita. Già i fans stanno cominciando a postare sui social foto del recente acquisto con tanto di entusiastici commenti.
E hanno ragione.
Una scelta editoriale azzeccata e ben pensata. In occasione dei 70 anni di età e di 60 anni di carriera, la testata ha pensato bene a questo omaggio. 
Dal punto di vista dei brani selezionati non ci sono novità: la maggior parte di essi erano presenti già in altre raccolte. Ma un plauso va alla scelta del titolo. Per fortuna non ci si è limitati ai soliti modi impersonali "I più grandi successi...", "Le più belle canzoni di...", "Collection", "The best of...".
Qui c'è un'operazione un po' più meditata. Il titolo "Stelle una sola ce n'è" è un verso della più celebre canzone di Loretta Goggi: stiamo parlando dell'evergreen "Maledetta primavera" composta da Cassella-Savio. Ma è anche un riconoscimento alla carriera unica e luminosa di Loretta che più di ogni altra si è cimentata con successo nei vari campi artistici.

Un tuffo nella melodia italiana legata al tema dell'amore  (da "Un amore grande" a "Pieno d'amore" e a "Il mio prossimo amore"), nei ricordi legati alle sigle televisive (da "Vieni via con me" a "L'aria del sabato sera", da "Voglia" a "Cicciottella"), nella voce intensa dell'interprete (da "Io nascerò" a "C'è poesia" e a "Il mio uomo"). E si ha anche l'occasione di riscoprire alcune perle come "Una notte così", "È meglio ridere", "Ancora innamorati", "Ce stanno altre cose", "Notti d'agosto", "Per amarti così".
Apre l'antologia "Se la cercherai" primo disco inciso con il solo nome Loretta", scritto da Nico Fidenco e Tassone, pubblicato nel 1963, inserito nella colonna sonora del film Sangue alla testa di Gilles Grangier.
Personalmente, da fan, avrei voluto altri titoli, "Solito amore" e "Ottocento" per esempio. Ma non si può avere tutto.
Loretta, al prossimo disco!