giovedì 23 luglio 2020

Claudio Del Falco è il nuovo eroe dell’action made in Italy

È attualmente in post-produzione Karate man, ritorno dietro la macchina da presa per Claudio Fragasso (autore di Palermo Milano solo andata e Milano Palermo Il ritorno), che vede protagonista il campione di arti marziali Claudio Del Falco.

Dopo Tradito a morte, Rabbia in pugno e MMA – Love never dies, quindi, Del Falco torna sul grande schermo per ricoprire stavolta il ruolo quasi autobiografico un karateka che trova fin da bambino la forza per combattere tramite lo sport il diabete mellito di primo grado, da cui è affetto.

 Un lungometraggio ricco di azione che, prodotto da Ipnotica Produzioni di Alberto De Venezia, sceneggiato dallo stesso Fragasso insieme a Rossella Drudi e comprendente nel cast il vero campione del mondo di karate Stefano Maniscalco, Franco Nero, Stefano e Niccolò Calvagna, inizierà il proprio percorso distributivo subito dopo l’estate 2020.

Ma Karate man non sarà l’unica nuova fatica sul set per Del Falco, le cui doti atletiche e prestazioni fisiche lo hanno reso unico degno erede di quel machismo reaganiano da schermo che negli anni Ottanta individuò le proprie figure di spicco in Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger.

Sotto la produzione della Stemo Production di Claudio Bucci, infatti, è imminente il primo ciak di Fight 4 life di Dario Germani, nuovo film che lo calerà ancora una volta nel ruolo dell’eroe d’azione di cui l’umanità sembra sentire sempre più il bisogno.

E sono in arrivo nuove notizie per quanto riguarda novità cinematografiche attraverso cui Claudio Del Falco si sta rivelando l’unico action man made in Italy in un periodo storico che, dopo la mitica era della celluloide di genere tricolore, ha visto il nostro paese puntare in maniera quasi esclusiva sulle commedie e i drammi a sfondo sociale.