domenica 15 marzo 2020

La peste di Palermo del 1575 di Giovanni Filippo Ingrassia ebook gratuito

Zerobook partecipa allo sforzo collettivo in questi giorni di covid-19, e mette a disposizione gratuitamente (e senza doversi iscrivere ad alcunché) l'ebook editato in collaborazione con l'associazione Liber Liber: "La peste di Palermo del 1575" di Giovanni Filippo Ingrassia (qui per scaricare).

Un testo per bibliofili, in lingua italiana del Cinquecento. L'autore fu un grande epidemiologo che riuscì a mitigare gli effetti della peste utilizzando metodi scientifici e l'autorità della Corona spagnola del tempo. Un libro che ebbe molta fortuna in tutta Europa e che aiutò a rifondare in senso scientifico la medicina dell'epoca.
Forse la più conosciuta opera di Gian Filippo Ingrassia (Regalbuto, 1510 - Palermo, 6 novembre 1580), medico e anatomista. Il titolo originale: "Informatione del pestifero, et contagioso morbo: il quale affligge et have afflitto questa città di Palermo, & molte altre città, e terre di questo Regno di Sicilia, nell’anno 1575 et 1576". Ingrassia dà conto di come combattè e fermò la peste a Palermo in quegli anni. Edizione in collaborazione con Liber Liber.
Questa edizione viene diffusa gratuitamente nel marzo 2020, mentre in Italia conosciamo gli effetti di una pandemia (covid-19) che sta costringendo tutti a stare a casa e ridurre drasticamente le abitudini lavorative e di svago. A quasi 500 anni di distanza l’umanità di riscopre facile vittima di virus e di epidemie. È il nostro omaggio a quanti ogni giorno affrontano, sul fronte sanitario, l’epidemia e il monito che ci viene dal passato: le epidemie esistono, possono essere affrontate, ma non è una guerra facile.