venerdì 25 ottobre 2019

Punto di rottura, presentata alla festa del cinema di Roma l'opera prima di Janet De Nardis

Nello Spazio Regione Lazio Roma Lazio Film Commission, sabato 19 Ottobre, è stato presentato il cortometraggio Punto di Rottura!

Sabato 19 Ottobre nello Spazio Regione Lazio Roma Lazio Film Commission, è stato presentato il cortometraggio Punto di Rottura, opera prima della giornalista Janet De Nardis. "La settima arte e’ il miglior strumento  per sensibilizzare l’opinione pubblica verso un tema che ci riguarda tutti" così ha iniziato la presentazione la regista. il racconto è ambientato in un prossimo futuro, dove la realtà virtuale permetterà agli esseri umani di vivere una quotidianità dignitosa. Nascosta nella propria abitazione, in attesa che vengano costruiti nuovi impianti di depurazione, per tornare alla “vita” di un tempo, una coppia di sopravvissuti ai disastri ambientali affronterà il tema dell’urgenza di decidere se accettare la realtà prendendo atto dei propri errori, o continuare a sopravvivere nella finzione. Nel cortometraggio Lidia e Manuel, i due protagonisti, sono interpretati da Lidia Vitale e Francesco Stella, mentre nei panni dei loro Avatar troviamo Francesco Ferdinandi e Sofia Bruscoli, tutti presenti in sala. Nato da un’idea del comico Marco Passiglia il cortometraggio è prodotto da Thinkfull, in collaborazione con i Licaoni che hanno curato nei minimi dettagli il confezionamento dell'opera. Janet De Nardis, direttore e fondatore del Digital Media Fest, sempre attenta ai temi legati alle nuove generazioni ha voluto affrontare nella sua opera prima il delicato rapporto tra uomo, natura e tecnologia e lo ha fatto in modo magistrale, con un tocco stilistico innovativo, profondo, ma allo stesso tempo delicato.
Il suo è un progetto di sensibilizzazione alla cura per il pianeta e alle azioni consapevoli, attraverso il cinema. L’essere umano è spesso propenso a comportarsi in modo scorretto pur di salvaguardare il proprio immediato piacere. E’ la conseguenza di un’epoca di consumismo estremo che spinge ogni individuo a credere di poter vivere un’esistenza perfetta anche senza bisogno del prossimo.
Sono stati moltissimi i personaggi dello spettacolo accorsi per applaudire l'ultima fatica di un'artista poliedrica come Janet De Nardis, da Andrea Roncato ad Andrea De Rosa, Neva Leoni e Michela Giraud, Marco Di Buono, Gianluca Mech, Annalisa Aglioti,  Chiara Iezzi, Vania della Bidia, Simona Borioni, Fabio2U,  Anna Vinci, Garmy Sall.
La visione del trailer ha creato nei presenti una profonda curiosità e in molti si aspettano gli esiti del viaggio attraverso i festival che l'opera ha appena intrapreso. 
Foto di Flavia Lucidi