Gibus, podcast "Le Case di Domani - come vivremo dopo il Covid"

Fattitaliani


Com’è cambiato il nostro rapporto con la casa, l’outdoor e la città, con l’avvento della pandemia?

Quale sarà la nuova narrazione dell’abitare post-Covid e che conseguenze comporterà a livello psicologico? Come potrebbero essere ripensati i modelli urbanistici degli ultimi 30 anni e che ruolo avranno gli ambienti esterni, d’ora in avanti, non solo in ambito residenziale ma anche in contesti business o spazi pubblici? Questi ed altri importanti interrogativi saranno al centro del podcast “Le Case di Domani”, cui l’azienda Gibus – in prima fila tra i player del settore Outdoor Design di alta gamma a livello mondiale – ha scelto di offrire il proprio sostegno.

Firmato Piano P, marchio indipendente nella produzione di podcast giornalistici di qualità, a cui si devono serie di grande successo con record di ascolti, “Le Case di Domani” è prodotto da Carlo Annese e, in veste di co-host, Luca Molinari. Intelligente indagine su temi di grande attualità, il podcast si strutturerà in dieci puntate – la prima delle quali è già disponibile in tutte le app gratuite per l’ascolto (Apple Podcasts, Spotify, Google Podcasts, Amazon Music, ecc.) e sul sito di Piano P (https://www.pianop.it/show/podcast-domani ) – che dureranno intorno ai 20 minuti l’una e ospiteranno personaggi di spicco quali, tra gli altri, il filosofo Emanuele Coccia, l’architetto e designer Gary Chang, la chef Cristina Bowerman, la rapper Big Mama, lo scrittore Gianni Biondillo, o ancora Gabriele Pasqui, professore di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Politecnico di Milano, la Prof.ssa Elena Granata, docente di Urbanistica al Politecnico di Milano nonché autrice di Placemakers edito da Einaudi, Chiara Bisconti, consulente di grandi aziende in tema di smart working, ed Elena Militello, Presidente dell'Associazione South Working.

Nota per la proposta di soluzioni outdoor tecnologicamente avanzate, in grado di garantire benessere alle persone, Gibus conferma ancora una volta la sua attenzione verso la qualità della vita, divenendo sponsor di questo mirato podcast. In particolare, inoltre, nel corso della terza puntata, realizzata in collaborazione con Il Politecnico di Milano e dedicata anche ad esplorare una serie di spazi esterni che hanno acquisito ancor più rilievo a seguito dell’emergenza sanitaria, l’azienda sarà tra i protagonisti attraverso la voce di Alessio Bellin, Managing Director di Gibus: il top manager interverrà infatti tra gli ospiti trattando alcune centrali tematiche legate all’Outdoor, tra le quali il ruolo sempre più fondamentale acquisito non solo dalle aree en plein air in contesti residenziali ma anche dai dehors di bar e ristoranti.

“Dalla sua fondazione – afferma Claudia Mez, Communication Specialist di Gibus – la nostra azienda si è posta l’obiettivo di aumentare la qualità della vita delle persone e si è fatta promotrice di una vera e propria Cultura del Sole e dell’Outdoor. Sostenere e partecipare a questo podcast, che indagherà i nuovi scenari tratteggiati dalla pandemia, in termini di bisogni umani, luoghi dell’abitare, spazi collettivi e lavorativi, prestando tra l’altro grande attenzione al ripensamento degli ambienti esterni, come aree di socialità, condivisione e contatto con la natura, ci è sembrata un’iniziativa assolutamente in linea con la nostra mission.”

Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top