Mamma Mia, Sabrina Marciano: mi piacerebbe fare il varietà tv di una volta. L’intervista di Fattitaliani

Il musical Mamma mia al Teatro Sistina è una grande festa in musica, costellata di melodie e canzoni famosissime e di artisti talentuosi. Su tutti, lei, Sabrina Marciano, che interpreta Donna il ruolo che Meryl Streep portò sul grande schermo. Fattitaliani l’ha intervistata.

Quanto hai sognato di interpretare un ruolo cosi?

È da sempre che sogno di fare ruoli belli, però non avrei mai immaginato questo e fu veramente una bellissima sorpresa quando Massimo Romeo Piparo mi propose di interpretare la protagonista di “Mamma Mia”.

Che cosa ti piace di più del tuo personaggio? che versione ne stai dando?

Mi piace di Donna la sua indipendenza, il coraggio di fare tutto da sola, portare avanti una locanda, una figlia e l’importanza che dà all’amicizia. La mia versione segue le direttive della regia, ma dentro il personaggio cerco di portare un po’ il ricordo degli anni giovanili, la complicità con le amicizie e anche un po’ di struggimento in amore, cose che un poco mi appartengono.

Il musical è la forma di spettacolo che ti si confà maggiormente?

Il musical sicuramente è la forma di spettacolo che mi sento più vicina. Amo la musica e ho proprio la necessità di portarla con me, di averla a fianco e di usare la mia voce insieme alla musica. Mi piacerebbe moltissimo far parte di un varietà televisivo di quelli di una volta, in bianco e nero e se qualcuno potesse riproporre una cosa del genere, mi piacerebbe molto.


C'è un passaggio, una frase di Donna che ne rappresenta appieno lo spirito?

Ce ne sono: per esempio, il testo della prima canzone “Fatico e non dormo mai per affrontare i sogni miei e nonostante sia così, la ricompensa eccola qui”, cioè nulla. E un’altra frase che mi viene mente è “Ho fatto una fatica enorme per crescere Sofia tutta da sola” e poi per assurdo quello che dice a Sam che è l’esatto contrario “sono single, sono libera ed è fantastico”, ma non è vero niente.

Personalmente chi sceglieresti fra Conticini, Ward e Múñiz come padre di Sophie?

Personalmente, tutte e tre decisamente: così diversi e insieme sarebbero un padre perfetto.

Io ti ricordo con piacere nella sit-com "Due per tre" con Goggi e Dorelli, una serie che ho amato tanto. Che scuola è stata per te a fianco di questi due grandi artisti? di cosa hai fatto tesoro?

Ho ricordi bellissimi di Loretta Goggi e Johnny Dorelli, due giganti: avevo lavorato con loro a teatro in uno spettacolo diretto da Garinei che si chiamava “Bobby sa tutto” e in seguito, grazie proprio a Loretta Goggi, siccome cercavano per il ruolo di una segretaria svampita all’interno della sit-com “Due per tre”, Loretta Goggi mi propose alla produzione, logicamente feci un provino e con il sostegno suo e di Dorelli alla fine mi presero per questo ruolo “svagato”. Lavorare con loro ha rappresentato una scuola immensa, intanto perché due artisti molto generosi come ho già detto per il ruolo di Vanna. Avevo già lavorato con Dorelli in un altro spettacolo con la regia di Pietro Garinei “Per fortuna c’è la musica” e lui è stato un gigante, ci dava consigli su tutto in maniera molto paterna ed era un piacere guardarlo dietro le quinte. E quando poi Loretta e Johnny si sono trovati insieme in “Bobby sa tutto” che segnava per la Goggi il ritorno alle scene dopo tantissimi anni, era un’autentica lezione di teatro ogni sera. Fare tesoro di una scuola di due grandi così è difficile, perché rimangono personaggi difficili da “replicare”: sicuramente è stato un grande insegnamento, un lavoro che è stata anche un’esperienza umana che non dimenticherò maiiii. Davvero due grandi signori.

Quando entri in scena o quando cala il sipario, a chi dedichi il tuo sudore e le tue emozioni?

La sera, prima di fare lo spettacolo e anche dopo, penso alle persone care che non sono più con me, però io le sento davvero intorno, al mio fianco. Giovanni Zambito.



Al Sistina cresce l'entusiasmo per Mamma Mia! che resta in scena fino a San Valentino, lunedì 14 febbraio

Grande successo, con oltre 40mila spettatori in 32 repliche 

 

Al Sistina il pubblico è sempre più pazzo di "Mamma Mia!", il celebre musical firmato Massimo Romeo Piparo con le canzoni degli Abba che, dal suo ritorno in teatro lo scorso 7 dicembre, sta riscuotendo un grandissimo consenso, tenendo fede alla sua lunga storia di record e incredibili successi. Nelle 32 repliche andate in scena dal giovedì alla domenica (dalla "prima" fino al 23 gennaio) sono infatti 41.560 gli spettatori che hanno affollato il teatro: una risposta importante ed entusiastica, che ripaga l'impegno e inorgoglisce tutti coloro che lavorano al Sistina e che ha spinto il direttore Piparo a decidere di proseguire le vendite fino al 14 febbraio. In piena sicurezza grazie alle misure adottate e al restauro recente degli spazi, il grande pubblico di "Mamma Mia!" - tra fedelissimi sostenitori e "nuovi" spettatori - avrà quindi ancora qualche settimana per godere delle emozioni di un musical amatissimo, uno dei "gioielli" tra le produzioni della PeepArrow Entertainment: l'ultima replica a Roma sarà proprio lunedì 14 febbraio, nel giorno di San Valentino, per celebrare insieme la festa degli innamorati con una commedia romantica in cui l'amore e la passione hanno un ruolo fondamentale. Interpretato dall’ormai mitico trio di protagonisti Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz, accanto a Sabrina Marciano, a un cast di oltre 30 artisti e all'Orchestra dal vivo diretta da Emanuele Friello, "Mamma Mia!" con la sua messa in scena ricca e spettacolare è davvero lo spettacolo giusto per ritornare alla bellezza del teatro dopo i lunghi mesi di chiusura a causa della pandemia. Dopo Roma, "Mamma Mia!" proseguirà il suo cammino anche in estate, toccando i palcoscenici delle principali arene italiane: un nuovo regalo per il pubblico di tutte età, dai ragazzi ai genitori fino ai nonni, per divertirsi, sognare insieme e immergersi nella magia di un musical dalle atmosfere mediterranee ballando al ritmo di 24 indimenticabili hit, come Mamma Mia!, Dancing Queen, The Winner Takes it All, Super Trouper.

 


www.ilsistina.it

https://www.peeparrow.com/

www.mammamiamusical.it/


Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top