Nicole Kazmerski, canto per esprimere ogni emozione che sento. L'intervista di Fattitaliani

Fattitaliani

Nicole Kazmerski, 31 anni, cantautrice italo-americana, ha pubblicato “Your voice inside my head” (https://www.youtube.com/watch?v=ak3OzTVwejI), il primo singolo ufficiale edito da Suono Libero Music. Una dedica alla madre,  Assunta “Susie” Esposito, 60 anni deceduta nel 2018: Fattitaliani l'ha intervistata.

Primo singolo: quali ansie e speranze ne hanno accompagnato gestazione e pubblicazione?

Ovviamente essendo il mio primo singolo, un po' di ansia l'ho sentita. mi chiedevo "chissà se il pubblico lo accetta?". Specialmente essendo un progetto che veramente viene scritta dal mio cuore. Mi meraviglio del piccolo successo che sta avendo!
Quanto ti rappresenta come persona e come artista? in quali aspetti?
Mi rappresenta tanto questo brano. Nella sua semplicità, è anche complesso. Ogni canzone che scrivo parte sempre dalla passione di esprimermi in un modo sincera di ogni emozione che sento.

Hai immaginato di interpretare il brano davanti a tua madre? quale potrebbe essere una sua reazione, un suo commento?
Certo! Immagino il suo viso pieno di orgoglio. Come ho scritto nella parte "I was your pride, even when I shed tears". Io ero l'orgoglio di mia madre, anche quando scorrevo le lacrime .
Lei mi è sempre stato accanto e mi ha spinto sempre per raggiungere i miei sogni. Allora sono certa che invece di far sentire le canzoni classiche Napoletane nel suo ristorante in paradiso, fa l'eccezione alla regola e suona la canzone scritta da me per lei.
Che impressione ti ha fatto Napoli dalla tua prima visita alla città?
Io sono nata a Napoli. Mi è rimasta sempre nel cuore anche se avevo quattro anni quando ci siamo trasferiti in Michigan (USA). È semplicemente magica. C'è sempre da ammirare ed imparare da Napoli.
Al brano seguirà un progetto più ampio?
Si! Ci sto lavorando con il mio produttore Nando Misuraca a Suono Lib

LA CANZONE
Susie, nata a Napoli ma vissuta in Michigan, prese in sposo Robert, ex militare della “Us Navy”. Dal loro amore nacquero due bimbe Nicole ed Ally. La donna dirigeva un ristorante “Mamma mia- real italian food”. Racconta la figlia Nicole: “Mamma aveva quasi quarant’anni quando lasciò l’Italia  ma non smarrì mai la  sua napoletanità. Nel suo ristorante, ad esempio, ricreava un ambiente familiare tipicamente partenopeo. Oltre alla cucina, curava tutto con attenzione, persino la selezione musicale era made in Naples. Era molto amata dagli ospiti ed orgogliosa delle sue origini, infatti non accettò mai la cittadinanza americana”. Dopo la prematura scomparsa di Susie, la giovane Nicole si è trasferita in Italia, proprio a Napoli, dove lavora come insegnante di inglese ma non ha mai rinunciato alla sua passione per la musica. Fondamentale in tale senso l’incontro con il produttore indipendente Nando Misuraca, e questo brano nasce dalla loro collaborazione, con testo e musica della songwriter italo-americana: “Questa canzone nasce dall’esigenza di attraversare il dolore. Mamma è morta 17 giorni prima del mio compleanno. Era la mia migliore amica e le parlo attraverso la  musica, quel legame non si è mai spezzato”.
Curiosità:  Il suo cognome, di origine polacca, deriva dai bisnonni paterni emigrati negli Usa nei primi del ‘900.
Durante la pandemia Nicole ha contratto il Covid-19, per ben due volte in tre mesi. Malattia che è riuscita fortunatamente a sconfiggere: “Il mio lavoro di insegnante a contatto stretto con i bambini mi espone a questi rischi ma, anche in quei momenti dolorosi sapevo che c’era un Angelo che vegliava su di me e non ero sola”.
IL VIDEOCLIP di “YOUR VOICE INSIDE MY HEAD”:
il  videoclip, con regia di Claudio D’Avascio , è un mini-film con protagonisi oggetti appartenuti a mamma Susie, tra questi un ciondolo con due elefanti, mamma e figlio, che vuole rappresentare una metafora spiegata dalla Kazmerski: “Nel regno animale, in Natura, un elefantino non si separa mai dalla Mamma, anche in età adulta, e le cammina sempre affianco, fino alla sua scomparsa terrena”.
Nicole, che presto pubblicherà il suo primo album, conclude così: “Sono sicura che, come dice il titolo della canzone, la sua voce è sempre nella mia testa e gli insegnamenti che mi ha dato sono la strada che seguo quotidianamente per vivere al meglio la mia esistenza“.


Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top