Ambiente. Scienza e fede, per una cultura ecosostenibile: a Roma convegni interreligiosi promossi dall'Unione Induista Italiana

Fattitaliani

Domani, martedì 1 febbraio, dalle ore 14,00 si tiene il convegno dell’Unione Induista Italiana dal titolo “Rispettare la natura e dare luce alla cultura. Costruire un domani più luminoso”. Tema centrale del dibattito la stretta e indissolubile correlazione tra pensiero ecologico e  cultura , modi di essere e pensare che si alimentano reciprocamente. L’incontro, che sarà possibile seguire in presenza presso la sala della Protomoteca ai Musei Capitolini e in streaming, darà il via alla World Interfaith Harmony Week, istituita dalle Nazioni Unite nel 2010. La settimana di eventi proseguirà giovedì 3 febbraio con il convegno streaming “Educazione tra tradizione e modernità nell’ebraismo e nell’induismo”, e venerdì 4 febbraio con il dibattito digital “Uno sguardo al cielo tra scienza e fede”.

Ad aprire la giornata i saluti di Paramahamsa Svami Yogananda Ghiri, guida spirituale (Mahant) del Monastero Matha Gitananda Ashram e fondatore dell’Unione Induista Italiana (UII), e dell’avvocato Franco Di Maria - Jayendranatha, Presidente dell’Unione Induista Italiana. Dopo un intermezzo di musica indiana, interpretata dalla cantante e musicista, Julie Dante, seguiranno i saluti istituzionali del Sindaco di Roma Capitale, Roberto Gualtieri; Sabrina Alfonsi, assessora all’Ambiente, all’Agricoltura e al Ciclo Rifiuti di Roma Capitale, Roberto Rampi, Senatore VII commissione (Cultura, Scienza e Istruzione), Neena Malhotra, Ambasciatrice dell’India a Romaed Emanuela Claudia Del Re, rappresentante speciale dell’Unione Europea per il Sahel, già Vice Ministro degli Affari Esteri. 

 

Per approfondire il legame tra ecologia e cultura interverranno Grazia Francescato, giornalista e scrittrice già presidente dei Verdi e del WWF Italia; Enrico Alleva, etologo, già ordinario all’Università degli studi di Roma la “Sapienza” e docente presso l’Accademia dei Lincei; Raimondo Orsini, direttore Fondazione Sviluppo Sostenibile; Luca Talotta, giornalista, green influencer e content creator; Anna Federici, imprenditore agricolo biodinamico; Roberto San Pietro, regista, scrittore e sceneggiatore.

 

Nella seconda parte dell’incontro i rappresentanti di diverse religioni recheranno il contributo delle fedi al dialogo tra cultura e sostenibilità. Interverranno: Cardinale M.A. Ayuso, presidente del Pontificio Consiglio Vaticano per il Dialogo Interreligioso; Mons. Stefano Russo, segretario generale Conferenza Episcopale Italiana (CEI); Riccardo Di Segni, Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma; Imam Yahya Pallavicini, presidente della COREIS – Comunità Islamica Italiana; Silvia Francescon, responsabile dell’Agenda Ecologia di Unione Buddhista Italiana; Letizia Tomassone, Pastora della Chiesa Valdese; Mariangela Falà, presidente Tavolo Interreligioso di Roma; Luigi De Salvia, presidente Religions for Peace Italia, ed alcuni rappresentanti della Comunità Induista in Italia. 

 

L’incontro in Protomoteca sarà moderato dai giornalisti Valeria Manieri e Andrea Garibaldi.

 

Per lo streaming dell’evento, collegarsi al link https://us06web.zoom.us/webinar/register/WN_0VYS6flRTWqPRnYFN9mnTA

Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top