venerdì 19 marzo 2021

Roccuzzo e la cover de "La cura": nella mia versione molto vissuto e tanta emozione. L'intervista di Fattitaliani

Durante la preparazione del suo primo album, il cantante siciliano Giuseppe Roccuzzo ha pubblicato la cover di un pezzo bellissimo di Franco Battiato "La cura" su cui dice: "Volevo lasciare il mio “colore” in questa versione. Vorrei trasportare il suo significato intenso nella difficile situazione in cui stiamo vivendo. La distanza ci sta facendo capire quali sono i valori importanti, e in un momento così particolare volevo dedicare a tutti questa bellissima opera di Battiato: un messaggio d'amore che invita a prenderci cura delle persone che ci stanno a cuore e del nostro futuro". Fattitaliani lo ha intervistato.


Scegliere un brano come "La cura" comporta più un rischio o un'occasione?

Avevo paura comportasse un rischio, ma nel mentre pensavo potesse essere un’occasione. Alla fine ho voluto pensare solo all’arte e all’emozione, non volevo toccare un’opera così importante ma bensì accarezzare e colorare a mio modo qualcosa di stupendo.

Che cosa sarà o darà di diverso la tua cover rispetto alle tante altre già esistenti?

Ogni persona è diversa a modo suo e vede la vita a proprio modo. La stessa cosa vale con la musica, nella mia versione c’è molto vissuto e tanta emozione.


Le piattaforme social danno ragione al tuo stile e alle tue interpretazioni: come reagisci a questo grande favore del pubblico?

Sono grato, grato di poter vedere ogni giorno nuove persone emozionarsi ascoltando il mio mondo.

Personalmente che rapporto hai con i social e la rete?

Uso tanto i social perché mi danno la possibilità di comunicare e di farmi conoscere dalle persone che mi seguono ma limito anche il tempo, perché come ogni cosa può essere tossico il mondo dei social.

Nel tuo primo album che conferme e novità troveremo?

Troverete tante storie, non solo mie ma di tante altre persone. Amore, battaglie, dolore e vittoria. Non posso dire altro perché quando sarà il momento l’album parlerà da sé. Giovanni Zambito.

Biografia
Giuseppe Roccuzzo, in arte Roccuzzo, è un artista classe ’96, siciliano doc trasferitosi per motivi lavorativi a Luino al confine con la Svizzera. Musicalmente inizia facendo cover su Youtube e Instagram che in breve tempo gli procurano un seguito di numerosi followers. Realizza alcuni singoli dance che vengono trasmessi anche su molti network come Radio Deejay, 105 e m2o. Ciò che colpisce di più della voce di Roccuzzo è la particolarità del suo timbro. Quello stesso timbro – causato da un solco naturale sulle corde vocali – anni prima aveva allarmato alcuni insegnanti di canto che gli avevano consigliato di smettere di cantare. Fortunatamente Roccuzzo, dopo un primo momento di sconforto, non ha seguito il consiglio e, grazie a diverse visite specialistiche, ha scoperto che la sua è una “malformazione naturale”. Dopo la parentesi in inglese per i progetti dance, grazie all’ingresso nella produzione di Danilo Amerio, Roccuzzo si concentra sul pop italiano e decide di inseguire i suoi sogni musicali nella speranza di poter un giorno calcare palchi importanti.
Nel 2020 approda al palco di XFactor, generando stupore e consenso generale eseguendo live il brano di Elisa "Promettimi": il video di quella esibizione è ad oggi il più visto di questa edizione di XFactor Italia sulla piattaforma Facebook (oltre undici milioni di views). Passa ancora il turno ai Bootcamp e approda nella squadra di Emma, fino ad uscire dalla trasmissione durante la puntata dei Last Call.
L’inedito di Roccuzzo dal titolo “Ricominciamo da qui” su etichetta Bit Records è disponibile in digitale e in rotazione radiofonica dallo scorso 23 ottobre. Venerdì 6 novembre viene pubblicato il video clip ufficiale con la regia di Alfia Bevilacqua e Michael Giuca.
La versione del brano di Elisa “Promettimi”, arrangiata e prodotta da Danilo Amerio (Bit Records) e interpretata da Roccuzzo, è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming dal 4 dicembre. Il brano, quarto trend sulla piattaforma TikTok, è stato premiato dalla stessa promuovendolo come nuova rail in HP nel mese di febbraio 2021.
Dal 26 febbraio è disponibile in radio e in digitale la nuova versione di “La Cura” di Battiato reinterpretata da Roccuzzo e arrangiata e prodotta dall’etichetta BIT Records.

Facebook
Instagram
Sito internet