venerdì 25 dicembre 2020

Papa Francesco dona 4000 tamponi alla città di Roma

di Emanuela Campanile - Città del Vaticano - Ancora una volta Papa Francesco pensa ai 'piccoli', alle persone vulnerbili di Roma. Grazie all'impegno dell'Elemosineria Apostolica, in collaborazione con l'Istituto di Medicina Solidale, l'IFO San Gallicano e a un accordo con Roma Capitale, ha voluto che i 4000 tamponi - omaggio dalla Slovacchia - fossero destinati a favore dei senza tetto della capitale.

Il grazie al Papa e all'elemosiniere Krajewski

Un sentito ringraziamento a Papa Francesco, arriva dall’Istituto di Medicina Solidale Onlus (IMES) che da più di 17 anni è impegnata a contrastare le malattia della povertà e migliorare l’accesso alla salute delle persone socialmente svantaggiate.  Ma la gratitudine è anche per l'elemosiniere cardinale Konrad Krajewski “per tutto quello che è stato possibile fare grazie a loro a tutela dei soggetti più vulnerabili - si legge nel comunicato dell’IMES - inclusa la diagnostica per il Covid, che ha reso possibile l'accoglienza in strutture dedicate per le persone che erano in strada”.