lunedì 7 dicembre 2020

NANO GIANNI. Una fiaba e tanti giochi per bambini ai tempi del coronavirus. Illustrazioni di Giada Negri, testi di Fabio Sbattella

Un libro pensato per i bambini e per chi li ama, con una favola e tanti giochi per condividere il tempo non ordinario che stiamo vivendo a casa, in una dimensione che oggi ci risulta nuova e ci sorprende.
Perché una fiaba sul coronavirus?

Una fiaba è, da sempre, la leva più bella e profonda che, come adulti, abbiamo a disposizione per comunicare con il mondo interiore dei nostri bambini e ragazzi.
La fiaba è la possibilità più semplice che ci è data per toccare le emozioni profonde che, in questa dimensione, si liberano fra chi legge e chi ascolta. È un mondo che, per magia, si apre di fronte ai nostri occhi. Un sogno guidato, tradotto in parole e colori. In un momento storico disorientante e denso di emozioni, paure e contesti difficili da decodificare e da portarsi dentro, la fiaba di Nano Gianni e i granelli rossi è la chiave per affrontare e leggere la realtà di un’epidemia come quella del coronavirus che ha travolto inaspettatamente tutto il nostro mondo.
Un racconto vero, dove ci siamo noi e una minaccia, ma non vedrete mai il volto attivo del coronavirus, così come esso non è visibile nelle nostre vite. I granelli rossi sono il contesto che cambia, sono un tratto nuovo della realtà da affrontare e da superare insieme, come collettività. 
 
Una favola per stimolare la fantasia e per cogliere i messaggi che aiutano a comprendere, ma anche una vasta proposta di giochi per dare un nome alle emozioni, quelle di sempre e quelle nuove legate all’epidemia del coronavirus.
 
E una lettera ai genitori di Umberto Galimberti con tre suggerimenti per “approfittare” di questa convivenza inusuale con i bambini a casa e per non lasciarsi sopraffare soltanto dallo spaesamento.
 
CHI HA CONTRIBUITO
 
Lo scrittore
Fabio Sbattella è un cittadino del mondo radicato a Milano. Narratore con la passione del vento e dell’origami, è noto ai più come ricercatore universitario, psicoterapeuta familiare ed esperto della mente in contesti di emergenza.
 
L’illustratrice
Giada Negri vive e lavora sul lago di Como. Dopo una formazione nelle discipline psicologiche e antropologiche, si dedica interamente al mondo delle immagini creando libri per bambini, immagini per riviste e oggetti di cartoleria.
 
I curatori
Riccardo Bettiga vive e lavora in Lombardia come psicologo psicoterapeuta. Con lo sguardo rivolto al mondo dei più giovani, offre consulenze e formazione a genitori, insegnanti, scuole, università. Dal 2020 è Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Lombardia.
Gabriella Scaduto vive e lavora in Lombardia come psicologa psicoterapeuta. Da sempre dedica la propria vita alla protezione e la promozione dei diritti dei più piccoli.
 
Con la partecipazione straordinaria di:
Umberto Galimberti vive a Milano. Filosofo, psicologo psicoterapeuta e psicoanalista è autore di molti volumi, tradotti anche all’estero, collabora con la rivista Psicologia contemporanea e la Repubblica.

In tutte le librerie

NANO GIANNI E I GRANELLI ROSSI
Una fiaba e tanti giochi per bambini
ai tempi del coronavirus
di 
FABIO SBATTELLA


Illustrazioni di GIADA NEGRI
A cura di Riccardo Bettiga e Gabriella Scaduto
Con una lettera ai genitori di Umberto Galimberti

 

Casa editrice: Giunti - Pagine: 36 - Prezzo:  8,99 euro