domenica 18 ottobre 2020

Supernova, Harry McQueen racconta il viaggio dei sentimenti di una coppia omosessuale

Colin Firth e Stanley Tucci in un film drammatico che racconta l'amore, la malattia e la musica.

La storia ambientata in Inghilterra per lo più ripresa in viaggio con un camper, esplora i luoghi dove è nato l'amore della coppia gay e si sofferma ad un festival di musica. 

Qui Sam (Colin Firth), un famoso pianista scopre che il suo compagno Tusker, uno scrittore ( Stanley Tucci) gli ha registrato un audio d'addio prima di suicidarsi. Non sopportando più il dolore della malattia e non volendo essere un peso per il suo amato, egli decide di porre fine alla sua vita, ma Sam scopre in tempo il piano di Tusker e cerca di dissuaderlo dalla sua scelta, senza riuscirci. Quindi prima dell'ultima melodia che Sam ha deciso di interpretare in memoria del suo compagno affronta la decisione di Tusker chiedendo di essergli vicino fino all'ultimo suo respiro. 


L'arte riflette l'amore dei due in un tempo che sfugge velocemente nella storia. Il film trae ispirazione da una storia vera dice il regista che qualche tempo prima aveva conosciuto una signora con cui lavorava, affetta da demenza precoce. In meno di un anno la donna è cambiata e la malattia l'ha portato prima sulla sedia a rotelle e poi in meno di un anno alla morte. Il film sarà distribuito in Italia da Lucky Red.

Il messaggio della pellicola è chiaro: l'universalità dell'amore e del dolore che in un mondo ideale non fa distinzione di qualunque sia la natura della coppia. "Voglio essere ricordato per come sono ora e non per cosa diventerò!" (dalle parole di Tusker a Sam).