mercoledì 7 ottobre 2020

ELISA CAPONETTI, DALLA PSICOLOGIA ALLA TV

Elica Caponetti come definirebbe sé stessa?

Sicuramente come una persona estremamente complessa. Il lavoro che svolgo e gli studi che ho fatto, mi hanno aiutato ad acquisire consapevolezza e a prendere maggior coscienza di me e di come sono, riconoscendo e accettando le mie qualità ma anche i miei difetti. Quando si diviene coscienti delle proprie criticità, queste possono diventare punti di forza. Ho valori forti e radicati che mi orientano nelle scelte che quotidianamente faccio. Sono molto emotiva e sensibile e questo è un aspetto che con la maturità ho imparato ad apprezzare e gestire. Cerco di essere sempre una mamma attenta e presente. Amo stare in compagnia dei miei affetti importanti ma apprezzo anche i momenti in solitudine. Per alcuni aspetti sono vulcanica, sempre in continuo movimento. Adoro viaggiare, in famiglia e con le mie inseparabili amiche. Sul lavoro sempre intenta a realizzare nuovi progetti.

Perché gli studi in psicologia?

La psicologia è una passione nata negli anni. Mi affascina la mente umana e la sua unicità, Comprendere cosa c’è dietro un determinato agito e riuscire a non fermarsi ad una lettura superficiale degli eventi, andare oltre, scendere in profondità e vedere che a volte le cose non sono semplicemente come possono apparire. Dare un senso e un significato agli agiti senza fermarsi soltanto alle parole. Il poter entrare nella vita delle persone e coglierne le loro singolarità. Poter fare questo lavoro, lo considero un enorme privilegio e un grande arricchimento personale.

In quali rami è maggiormente specializzata?

Mi sono laureata in Psicologia dell’età evolutiva ed ho completato il mio percorso clinico conseguendo una specializzazione in Psicoterapia di Coppia e Familiare. Sono però da sempre appassionata alla Psicologia Giuridica e Forense e per questo ho arricchito la mia formazione con studi giuridici e criminologici, coltivando una formazione integrata su più livelli e dando ampissimo spazio alla mia preparazione e maturazione professionale. Tantissimi sono gli studi specialistici, i corsi di formazione effettuati e i master, consapevole che per poter garantire un livello di professionalità elevata, è estremamente importante l’aggiornamento e la formazione costante. La solidità del sapere e della conoscenza sono elementi per me imprescindibili.

Il suo volto è noto in TV, in quali contesti televisivi viene coinvolta?

Nei talk show per affrontare tematiche anche leggere e spensierate ma anche in trasmissioni giornalistiche e che trattano di cronaca

Fra i casi che ha seguito quali l'hanno maggiormente colpita da un punto di vista umano?

Difficile poter rispondere a questa domanda. Ogni persona con cui entro in contatto mi colpisce per qualcosa. Si rivolgono a me persone che affrontano disagi e tormenti quotidiani, ma anche donne e uomini vittime di violenza, o minori che hanno problemi di alcool o droga, o chi è vittima di bullismo, o ancora, vengo coinvolta in noti fatti di cronaca. A pensarci bene, sicuramente, a colpirmi di più da un punto di vista umano, sono le vittime di false denunce. Coloro che pur essendo innocenti, si sono trovati coinvolti in procedimenti penali e lottano per avere giustizia.